Serial killer random



Dev'esserci un tremendo serial killer che si aggira per l'Italia con un modus operandi particolare...uccide a caso.

Ad esempio qualche anno fa passava per Cogne e si è detto, svegliandosi presto, sa...andiamo a uccidere un bambino, tanto per sgranchirmi le ossa.
Perchè non so se avete fatto caso..alla fine gli avvocati tendono a dare la colpa all'estraneo che improvvisamente piomba a casa tua e senza motivo fa una strage.

La Franzoni era coperta di spruzzi di sangue, era insieme alla vittima al momento dell'omicidio, ma non è stata lei. Noooo. E' stato qualcun altro, uno che nemmeno era di Cogne, sostenevano. Forse l'Uomo Nero!
Ormai se ti trovano coperto di sangue mentre assassini qualcuno con un coltello in mano, puoi sempre dire che passavi di lì per caso quando hai visto il cadavere e che il coltello in realtà lo stavi togliendo per salvargli la vita. Sarà stato un killer che arrivava da fuori.

Adesso col delitto di Perugia, gli ultimi sviluppi erano che c'è il DNA di Michele Sollecito (altrimenti conosciuto come Herry Potter) sul reggiseno della vittima e che a casa sua è stato trovato un coltello compatibile con quello usato per l'assassinio e con sopra il DNA della vittima. Ma gli avvocati dicono che non è stato lui, il DNA sul reggiseno ci è finito in modo accidentale (questa mi ha fatto ribaltare: ma checcazzo vuol dire??Io di solito non lascio accidentalmente il mio DNA su reggiseni di cadaveri).
Comunque è lì che è di nuovo venuta fuori la teoria dell'assassino che è entrato da fuori..magari un ladro. Ma la smettiamo??

Omicidio di Garlasco?Idem!Alberto Stasi non è stato lui..nooo. Mi piace che poi arrivano sempre sti poveri RIS di Parma, che uno se li immagina come il telefilm americani N.C.I.S. o C.S.I.
Solo che nei telefilm inchiodano sempre il colpevole. Qui i RIS si fanno un mazzo così, e poi l'avvocato riesce a dimostrare che effettivamente il capello dell'imputato era sul cadavere, ma che in realtà è stato portato dal vento perchè c'era la finesta aperta. O cose simili. Ma di cosa avete bisogno?Di una fotografia dell'omicidio autenticata da un notaio?

Fatto sta che anche per Garlasco, nonostante un'enciclopedia di prove su Stasi è uscita fuori l'ipotesi che Chiara Poggi sia stata ammazzata da qualcuno di fuori che è entrato in casa.

A questo punto mi sembra chiaro. Tra noi c'è questo pericoloso assassino random. Che si aggira per l'Italia, entra in un palazzo a caso e uccide.. state attenti, la prossima vittima potreste essere voi...buhahahahaha (risata horror)

Requiem per una mucca



Oggi stavo passando davanti ad un campo ed ho visto una mucca. Morta. Aveva le 4 zampe all'aria, lunghe e distese. "In che modo strano muoiono le mucche", ho pensato. Chissà perchè è defunta poi!Vicino c'era una seconda mucca immobile, però era sull'erba tranquillamente sdraiata sul fianco. La mucca distesa guardava serena la mucca ribaltata. Sembrava non curarsi affatto della sua vicina col le zampe puntate verso il cielo come quattro paletti. Non mi intendo tanto di bovini, ma c'era qualcosa nell'insieme che non andava.

Allora guardo meglio: le mucche in realtà erano di plastica. Siccome c'era il vento forte, quella che prima era in piedi, era stata ribaltata e posizionata in questo modo assurdo, offrendo questo spettacolo divertente a chi passava lì davanti con la macchina.

Ma perchè mettere due vacche di plastica in un campo? Semplice, perchè dall'altra parte c'era la COALVI, la cooperativa degli allevatori. Ma..a parte il fatto che una mucca zampe all'aria non dà una bella immagine della solidità della ditta. E comunque secondo me, guardando quelle mucche finte non ci si fa nemmeno un'idea tanto positiva sulla qualità della carne...

Il baratto



Raffaele Barlotti, un medico di Capaccio (Palermo) ha rispolverato una vecchia forma di economia. Siccome in questo periodo di crisi finanziarie e crolli delle borse, la gente non ha più soldi per pagarsi nemmeno le visite mediche, ha pensato bene di ricevere i compensi in natura. Per cui funziona che,ad esempio, per una visita potresti portarmi una cassetta di pere se fai il contadino o riverniciarmi lo studio se sei imbianchino. Il medico ha riscosso peraltro successo tra i clienti che altrimenti non avrebbero potuto pagare la parcella e sarebbero stati costretti a rinunciare alle cure.

Fantastico...l'economia del futuro è il baratto. Penso che presto farò anch'io così. Almeno si evitano anche di pagare le tasse... vuoi mica che ti chiedano il 30% di una cassetta di pesche pelose?? Poi non è nemmeno bello arrivare a fare il versamento all'Agenzia delle Entrate direttamente con l'Ape Piaggio col cassone carico di primizie. Contando poi che le imposte si pagano una volta all'anno, scaricare qualche quintalata di frutta marcia all'Agenzia non è consigliabile. Anche se sarebbe sicuramente divertente per i passanti.

Nella storia, tanti anni fa il baratto si era trasformato in scambi di moneta sonante, che aveva un valore intrinseco, tipo monete d'oro o d'argento. Poi la moneta ha perso questo valore, è diventata denaro cartaceo..biglietti che di per sé non valgono niente, ma che hanno un valore virtuale. Quello che c'è scritto sopra. Ah che belle che erano le Diecimila lire!
Ora siamo arrivati al punto che si sono smaterializzati anche fisicamente i soldi per diventare moneta elettronica. Una mia amica mi ha dato delucidazioni riguardo a che cosa sia la "monetica"e 'ste virtualissime cose bancarie. Tipo che i soldi li hai, ma non li puoi più vedere, solo immaginarli.

E ora..colpo di scena..si torna da capo al vecchio e caro baratto.
Ci sono anche dei siti dedicati come questo o questo. Si vede che la gente si è accorta che, anche se i soldi sono virtuali, il sudore per guadagnarli è del tutto reale..

Adesso scusate, ma devo andare..in casa ho trovato solo del pane vecchio (va bene per i conigli), una chitarra rotta (ma è decorativa, se l'appendi al muro) e qualche metro di filo elettrico riutilizzabile: vediamo se il barbiere si accontenta per shampo e taglio...


Fonte: Cilento Notizie

Mostri



Oggi stavo andando a lavorare, quando mi è capitata una cosa inaspettata. Passeggiavo fischiettando lungo la strada, quando improvvisamente da un tombino è sbucato un mostro e mi ha afferrato per i piedi. E' uscito e con le sue zampacce mi ha bloccato le caviglie; non mi lasciava più andare.
Non so se vi è mai capitato che un mosto vi blocchi per strada, ma vi assicuro..è una cosa fastidiosa.
La gente mi guardava senza muovere un dito. Iniziava anche a piovere e non sapevo come liberarmi. Non riuscivo a divincolarmi, avevo i piedi di cemento incollati per terra.

Ho pensato e ripensato a come uscire da quella fastidiosa situazione. Alla fine, improvvisamente, mi è venuta l'illuminazione: i mostri non esistono!
Allora mi sono concentrato un attimo, ho guardato il mostro negli occhi e gli ho detto:"tu non esisti"..e così si è dissolto e mi sono ritrovato libero.

A volte veniamo assaliti da mostri bloccanti, che ti inchiodano da qualche parte o che condizionano le nostre scelte. Possono essere paure, echi di ricordi, angosce, fissazioni...
Oggi per strada ho capito che l'unico modo di farli scomparire è affrontarli, guardarli in faccia e vederli per quello che sono: soltanto esseri inconsistenti frutto della nostra psiche.

Privacy?



[premessa: Incredibile, questo articolo l'ho scritto ieri e oggi hanno tolto il collegamento dal sito..si vede che si sono accorti della cosa. Riporto il mio post così com'era]

Si scoprono sempre delle curiosità nei posti più inaspettati.

Questo documento e' l'Annual Report 2007-2008 dell'aeroporto di Birmingham. L'indirizzo del link non è un tarocco, è proprio quello dell'aeroporto, il report lo potete recuperare tranquillamente girando nel sito.

Allora, dovete sapere che questo report è un documento ufficiale, quindi pubblico, con tutti i dati contabili e varie informazioni sulla performance aziendale, usato da investitori, azionisti, concorrenti, istituti di ricerca...

Mi direte...beh,che c'è di strano...

Andate a vedere a pagina 11...nella foto si vede un beauty. Guardate cosa c'è dentro....

[Sarebbe stato più bello se l'aveste visto direttamente sul documento originale; ne ho salvato una copia prima che lo togliessero, riporto qua una foto della pagina incriminata:]



Altro che privacy! In questi giorni l'Europarlamento sta discutendo sull'introduzione in Europa dei così detti body scanner. Quelli che in pratica ti fanno la radiografia da in piedi come nei film di fantascienza, per veder cos'hai sotto. Mi ricorda la fuffa degli occhiali a raggi x degli anni 80, quella che c'era su qualche giornalino che pubblicizzava sti cosi tarocchi per vedere sotto i vestiti della gente. Solo che questi scanner non sono né fantascienza né fantasia, ma funzionano davvero e individuano anche oggetti elettronici interni, come pacemaker.

Pensate se un oggetto simile a quello del beauty lo trovassero con questo metodo...hehehe

Lifting posteriore



Grandi novità in campo di chirurgia estetica!Ieri stavo guardando il Tg2 Medicina 33 e mi sono quasi ribaltato dalla sedia quando si parlava di operazione chirurgica per rifarsi il sedere.
In pratica funziona come per le tette. Se hai il culo moscio, ti infilano nelle chiappe due belle protesi di silicone e via! Un sedere brasiliano.

Allora ho pensato dai, me lo faccio: io vado in bici e così potrei farmi incorporare una specie di sellino di silicone ed evitare 'sti fastidiosi pantaloncini con l'imbottitura. Non so se li avete mai provati, ma hanno tre caratteristiche spiacevoli: 1) stringono parti che sarebbe meglio non stringere 2) strappano i peli quando meno te lo aspetti, facendoti sobbalzare sul sellino e 3) sembra di avere addosso un pannolone per i vecchi. Cagato.

Poi rifarsi il posteriore ha altri lati positivi, come quello di aumentare la fortuna...e finalmente tutti gli amici ti diranno "Che culo che hai!".
C'è solo il rischio di essere soprannominati "culo di gomma" come il meccanico della canzone di De Gregori. Ma a parte questo è sicuramente una possibilità da tenere in considerazione. Già vedo le pubblicità..."Venite da noi, che vi facciamo un culo così!". Mitico!

Marmellata di dita dei piedi



I post vengono a ondate, gli ultimi tre ad esempio li ho scritti tutti venerdì scorso. Ora non ho avuto tempo di scrivere niente per cui oggi invece vi suggerisco una canzoncina che mi ha molto preso, la dovete sentire a manetta. il video è semplice e geniale. Bellissima, dev'esserci lo zampino di Fatboy Slim. Ieri quando l'ho sentita, non ho resistito e mi sono messo a ballare come John Travolta lì dov'ero...ma le mutande me le sono tenute addosso, non avendo a disposizione la "censura". Eccovela qua

Premio nobel per la supponenza



Pubblico una simpatica cosetta che ha notato il Prof. Francesco Vaccarino del Politecnico di Torino, che tratta di questo.

Recentemente il modestisssssimo Ministro Brunetta se ne esce fuori in un'intervista a Matrix, dicendo che lui avrebbe tranquillamente potuto essere un premio Nobel, se solo avesse voluto. Sentite l'intervista perchè è indicativa del personaggio che abbiamo al governo...

Bene..facciamo dei confronti.

Totale delle pubblicazioni del premio Nobel per l'Economia 2008 Paul Krugman (purtroppo non riesco ad allegare l'elenco, che è stato preso da questo sito):
CINQUANTA

Totale delle pubblicazioni del Premio Nobel per l'Economia 1985 Franco Modigliani:
TRENTANOVE

Totale delle pubblicazioni del Ministro Renato Brunetta:
DUE

hahahahahahahaha che supponenza infinita!

Ma non è finita:
Pubblicazioni del Ministro dell'Economia Giulio Tremonti:
ZERO
(ma almeno lui non ha la faccia tosta di dire che avrebbe potuto essere un Nobel)

Mijoni d'euri



Ormai il montepremi del Superenalotto ha toccato livelli da record. Centomila milioni di miliardi di soldi. Non so la cifra esatta, ma sopra i cinquanta euro mi viene già il mal di testa.
Allora mi sono detto...dai gioco anch'io. Così mi compro una Ferrari con al posto di guida una Jacuzzi idromassaggiante.
D'altra parte mi occupo di economia, mi sono fatto due conti e dal mio pallottoliere è emerso che spendere un euro e vincerne cento milioni è un buon investimento.

Così ieri ho giocato la mia schedina. Ho segnato, come tutti di solito, i numeri più significativi della mia vita su una scheda. Avevo solo 5 numeri significativi, così come sesto numero ho giocato il numero delle zampe del mio gatto.Quattro zampe mal contate.
Sull'altra scheda invece mi sono tenuto chiuso gli occhi con una mano e ho segnato dei numeri casuali, pregando "S.Germano, guidami la mano".

Più tardi ho conosciuto una ragazza al bar e per far colpo mi sono vantato che sarei diventato presto milionario a seguito di un ingente investimento (infatti ho speso ben DUE euro perchè mi sono giocato anche il numero stella, senza sapere cos'è).
Le ho anche detto che se avessi vinto le avrei offerto un gelato. O una catena di gelaterie, a seconda della vincita, ma non ho fatto comunque colpo.

La sera guardo con ansia l'estrazione incrociando le dita dei piedi con quelle dei piedi di una scimmia, ma questo esperimento genetico non ha sortito effetti positivi. Se non l'aumento della pelosità totale e il pollice opponibile. Utilissimo peraltro per fare autostop tenendo in mano le valigie. Comunque...non ho azzeccato nemmeno un numero su due schede. Terribile. Nemmeno il numero stella.

Allora ho deciso una nuova strategia per la prossima giocata. Voglio giocare tutti i 6 numeri meno significanti della mia vita. La teoria è che se questi numeri non hanno mai significato niente per me, statisticamente può darsi che possano significare qualcosa tutti insieme regalandomi un fantastiliardo di Paperopoli. Si vedrà. Ho sempre sognato di costruirmi una piscina di dollari.

La cosa assurda è questa. Ho una vicina di casa che gioca sempre al lotto. La settimana scorsa mi ha confessato che non sapendo che numeri giocare, si è guardata intorno e ha visto la mia macchina. Così ha giocato i numeri di targa della mia macchina. E ha vinto. Ma vi rendete conto? Avevo una vincita parcheggiata in cortile e non lo sapevo...me la sono pure fatta rubare..che distratto che sono!!!

Mutazioni



A volte gli oggetti si trasformano. Questa notte, verso le 5, la mia casa si è trasformata in un treno in corsa.

Stavo dormendo quando il letto si è improvvisamente trasformato in una cuccetta e ha cominciato a muoversi leggermente. Subito dopo anche le finestre si sono magicamente trasformate in finestrini e hanno cominciato a vibrare. Dopo un po' il rumore era forte e ritmico...ero in un treno. Muoveva tutto.

Allora sono sceso dal letto e ho cominciato a correre. Non volevo fare quella corsa..non sapevo dove mi avrebbe portato. Non avevo nemmeno il biglietto..volevo solo saltare giù dal treno al più presto.

Quando sono arrivato al piano sotto, il treno si è ritrasformato in casa e tutto è tornato come prima. Mi sono guardato intorno...casa mia mi guardava col suo solito sguardo da casa, come se non fosse successo niente

Il bipensiero



Mi ero ripromesso di non parlare di politica in questo blog, ma ogni tanto ci casco. Specie dopo le affermazioni di ieri di Berluconi, che stanno portando a un nuovo Sessantotto...sarebbe carino, secondo me lo fa apposta come rievocazione storica visto che quest'anno cade l'anniversario: 40 anni tondi (e non hanno insegnato niente)

"Contro i manifestanti invieremo le forze dell'ordine per garantire la Democrazia" ...quest'affermazione è splendida. La libertà di manifestare non è una cosa democratica, inviare la polizia coi manganelli è democratico. Avete fatto caso? Berlusconi ha sempre fatto un po' confusione col concetto di democrazia. L'opposizione che in parlamento non è d'accordo con le sue idee, è contro la Democrazia. Non votare l'elezione di un indagato come Pecorella alla corte costituzionale è contro la Democrazia.

Insomma, Berlusconi ha adottato alla perfezione il "Bipensiero" come nel mitico "1984" di Orwell, che aveva capito tutto di come funzionano 'ste cose. Leggetelo, invece di guardare il Grande Fratello senza sapere perchè si chiama così.
Nel bipensiero si chiama con l'opposto quello che si intende dire. Ad esempio il ministero della Guerra era chiamato ministero dell'Amore. Nel nostro caso si parla di Democrazia intendendo Totalitarismo. Sostituite questa parola nei discorsi di Berlusconi e vedrete che tutto torna. In "1984" la storia veniva riscritta, la stampa poteva pubblicare solo quello che il Partito voleva. Se avevano perso una guerra, dicevano di averla vinta, così il popolo è contento.

Solo ieri Berlusconi ha affermato che la stampa fa cattiva informazione, perchè non parla bene del Governo.
Se la borsa crolla, il Governo afferma: "State tranquilli...va tutto bene". Tutto bene bene bene.

Non fatevi fregare...occhio al bipensiero..è subdolo!

E la vita, la vita..




..la vita l'è bela. Più che altro varia. Riserva sempre sorprese belle o tremende.
Di solito arrivano in maniera assolutamente inaspettata. Si nascondono lì, dietro l'angolo e quando meno te lo aspetti ti fanno: BUH!

Magari sei lì tutto tranquillo che ti bevi un cappuccino pensando a quanto è bella la vita e ti arriva una telefonata tipo doccia fredda che ti stronca e cominci a pensare a quanto sia bella la morte. Oppure viceversa...sei tristissimo perchè la sera prima ti si è staccata l'unghia del piede sinistro e il giorno dopo trovi 50 euro incastrati tra i cubetti di porfido. Non si può mai sapere..sono eventi rapidi, variazioni quasi meteorologiche. E come il tempo non dipende da te..puoi solo stare lì ad aspettare mentre comincia a piovere (cacca) e di solito non ti sei portato l'ombrello.

Questi cambiamenti ti entrano nella testa all'istante e ti settano il cervello in modalità ottimismo, allegria irrefrenabile e voglia di spaccare il mondo oppure in modalità pessimismo, tristezza cosmica e suicidio. Il problema è che questo pomello è collocato in un posto in cui da soli non ci si arriva, serve sempre l'aiuto di qualcuno che lo ruota per darti gioia. O che per farti dispetto te lo gira su tristezza cosmica. Brutto essere in balia degli altri, ma non si può farci niente.

In questo periodo sto cercando di farmene una ragione...ma mi sa che continuando di questo passo, arriverò all'unica soluzione valida per stare bene: il cinismo. Sono già sulla buona strada. A quello ci si può arrivare da soli..basta prendere a testate il muro fin quando non si rompe l'interruttore.

Quelli che...



Guardavo le risposte ai miei post. Ci sono delle categorie di utenti che non sopporto, e sono questi qua (categorie che si presentano anche nella vita reale). Premetto che cerco di non scrivere mai i post in modo troppo neutro, proprio per stimolare un po' la gente a rispondere e incavolarsi.

I Superiori: sono quelli che dicono "Ci sono problemi ben più importanti di questo, non vale la pena di rispondere". Questi sono fantastici perchè ci tengono a farti sapere che non vale la pena rispondere...rispondendo. Ci sono seeempre problemi più importanti. Le loro alte menti sono occupate tutto il giorno a risolvere cose come la fame nel mondo o il crollo delle borse mondiali. Quello che non capiscono è che di solito i grandi problemi sono generati dall'ignorare quelli piccoli. E poi io pongo una questione su un certo argomento, non è obbligatorio rispondere...se hai soluzioni, scrivile. Ma non commentare solo per venirmi a dire che sei troppo un figo per occupartene.

Gli Indignati: sono quelli che dicono "Mi vergogno ad essere italiano quando sento discorsi così.." oppure "Sono costernato che si dica una cosa del genere...". Mi piacciono questi che si indignano. Gente che "si costerna, si indigna, si impegna, poi getta la spugna con gran dignità",come dice De Andrè. Sempre scandalizzati. Costernati da quello che succede. Ma li immagino camminare per strada con le mani in tasca e lo sguardo basso. Indignazione tangibile. Vogliono farti sapere che sono indignatissimi, ma poi non muovono un dito per cambiare le cose.

I Bigottoni: sono fenomenali, riescono sempre a vederci una morale cattolica. Sia che parli del Papa, sia che parli del criceto nano della Papuasia. C'è sempre un qualcosa che li offende a morte. Il baciapile di solito critica non per motivi razionali, ma religiosi. Anche quando parli di tutt'altro. Il bigotto riesce comunque a vedere qualcosa che lo offende. Se il bigotto ad esempio legge questo post, dirà che è offeso perchè l'ho definito "bigotto" perchè è solo una persona molto religiosa.

Queste tre categorie hanno un punto comune: l'ipocrisia di fondo. Preferisco persone più dirette, che si indignano meno, che pregano meno, che si astraggono meno, ma che quando scrivono un commento a un mio post vanno sul concreto..e fortunatamente la maggioranza è così. Ma comunque è bello che ci siano anche questi, così mi diverto anch'io a controbattere :)

Forum



Ieri ho dovuto fare un lavoro che non è il mio: l'avvocato. Non l'ho mai fatto, quindi per prepararmi mi sono guardato una serie di vecchi telefilm americani dove ci sono avvocati, quelli super tosti. Come Matlock, Law and Order (questo guardato solo a metà, per la parte law), Jag-avvocati in divisa e Ally Mc Beal. Poi mi sono vestito figo, mi sono preparato l'arringa e mi sono presentato bello in forma.

L'attesa è stata snervante, sono stato convocato per l'udienza alle 15,30 e mi hanno chiamato in aula solo alle 18. Così ho passato il pomeriggio in sala d'attesa insieme al mio nemico. Il mio nemico erano due avvocatesse che non erano belle come Ally Mc Beal, ma in compenso in aula erano feroci come Matlock. In sala d'attesa le guardavo mentre discutevano tra loro in avvocatesco di mille cause che avevano vinto (secondo me era pretattica per spaventarmi). Poi una diceva all'altra dei problemi legati alla gravidanza, visto che era al terzo mese (pretattica per ammansirmi: non si può sparare contro una donna incinta). poi hanno discusso del tempo nuvoloso (pretattica per dire: siamo così sicure di vincere la causa che ci possiamo permettere di discutere del tempo).

Finalmente ci chiamano in aula..io dopo due ore e mezza di attesta non mi ricordavo più nemmeno cosa dovevo dire. Le avvocatesse in aula hanno contestato qualunque cosa, anche davanti all'evidenza. Sono riuscite a dimostrare che non avevano mai ricevuto nessun documento, anche se io ho portato le ricevute di ritorno originali firmate delle raccomandate. Poi hanno dimostrato che la terra non era rotonda appellandonsi a una sentenza della cassazione. E hanno concluso dimostrando l'esistenza dell'uomo lupo e del mostro di Lockness, che era il motivo per cui la loro cliente non ha potuto pagare quanto dovuto. La cosa incredibile era che la corte sembrava pure dar loro ragione!!Io ero sorpreso..credo che questa non si chiami arringa ma ipnosi.Non so se sia una cosa lecita in tribunale.

Comunque..io ho obiettato tutto l'obiettabile, mi sono anche incavolato quando hanno affermato una cosa che era così palesamente indimostrabile, che anche loro non ci credevano mentre lo dicevano. Insomma,ci siamo cordialmente scannati.

Appena usciti dall'aula, le due avvocate mi fanno: "ciao, piacere di averti conosciuto,alla prossima". Ma come??Fino a cinque secondi fa ci siamo quasi insultati, e ora mi salutate come se niente fosse? Sarà che non sono avvocato e non ci sono abitato, ma effettivamente a pensarci bene questo è l'unico modo per loro di andare d'accordo. Se gli avvocati si scannassero continuamente, il loro ordine si sarebbe già sciolto. Però non essendo del settore, non sono abituato a litigare di brutto con una persona e qualche minuto dopo prenderci un caffè insieme discutendo sul tempo infelice di ottobre.
Curioso..non pensavo che nella vita avrei anche imparato a essere schizofrenico per lavoro!

False discriminazioni scolastiche



Scuola dell'obbligo. Ieri la Lega ha proposto una mozione che introduce le "classi di inserimento" per stranieri. Che tradotto vuol dire che, visto che ormai ci sono molti immigrati che arrivano in Italia senza sapere ancora la lingua, vengono create delle classi apposta in cui gli studenti stranieri seguono dei corsi di apprendimento della lingua italiana. Una volta che sanno parlare l'italiano, vengono messi in classe con gli altri.

La situazione attuale è che, se ad esempio un ragazzo cinese che non sa una parola d'italiano ha l'età da terza media (che sia andato o meno a scuola nel paese d'origine), viene inserito in terza media insieme agli altri. Come se io, senza sapere una parola di tedesco, andassi in Germania e lì mi dessero la laurea perchè l'età che ho è quella...

Contro questa mozione si è subito scagliata la Sinistra con Fassino e Veltroni.
Dimostrando così di non avere la più pallida idea di come funziona la scuola. E che per partito preso si buttano contro tutto quello che propone la Destra, senza nemmeno ragionarci sopra un secondo. Veltroni: "La mozione è intollerabile". Fassino: "In questo modo si regredisce, si inserisce un elemento di discriminazione. Una discriminazione moralmente più abietta perché la si inserisce tra i bambini e i più piccoli"

Invece, secondo voi, è molto meno discriminante come succede ora: si mette un bambino che non sa una parola di Italiano in una classe con altri con cui non può interagire, che non capisce una parola delle lezioni e che si troverà davvero isolato nel suo banco e discriminato in mezzo agli altri.Questo si è progresso..

La Sinistra (ed in verità anche alcuni della Destra) ha perso un'altra occasione buona di tacere.

Senza fili



Stasera faccio un esperimento tecnoillogico...
Non riesco mai a scrivere dei post da casa principalmente per 2 motivi:
  1. che a casa non ci sono mai
  2. che a casa mio fratello si è tirato nella sua camera il cavo della connessione e se l'è blindata.
Per riuscire a accedere alla rete, stasera provo a piazzare a casa il mitico modem wireless. Quello senza cavi. Devo ponderare prima bene i pregi e i difetti.

PREGI
  • Ti puoi connettere senza stare a collegare mille cavi, così eviti anche di venire fulminato mentre pianti la spina durante un temporale
  • Puoi connetterti da seduto in bagno, che per l'ispirazione quello è un luogo fondamentale (è importante alcune volte scollegare la webcam)
  • Non devo più forzare con un piede di porco la camera di mio fratello per guardarmi la mail

DIFETTI
  • Se non lo setti bene, i vicini ti ciucciano la connessione da casa loro. In più può succedere di trovare della gente parcheggiata in cortile col pop corn in mano che si guarda un film tipo drive in a tue spese
  • Il wireless può far venire il cancro, ma dicono che sia solo una leggenda metropolitana
Direi che i pregi vincono 3 a 2, quindi installo la macchinetta...e speriamo bene!

Occhio alla penna



Come al solito ho perso la penna. Capita spesso di perdere la penna, poi magari la si ritrova anni dopo durante un trasloco nel risvolto interno dell'imbottitura del cuscino del divano. Succede frequentemente di smarrire piccoli oggetti come matite, plettri, temperini,gomme... ma ho messo a punto un metodo scientifico per far cessare queste fastidiose sparizioni. Anche perchè quando cerchi la penna è perchè in quel momento hai una cosa fondamentale da scrivere che se perdi l'attimo poi te la dimentichi per l'eternità. O, peggio, te ne ricordi quando ormai è troppo tardi, come l'appunto "comprare la carta igienica" o "ricordarsi di preparare il cibo al gatto,prima di partire per le ferie" o ancora "ricordarsi di slegare l'amante dalla testiera del letto".

Bene, l'unico modo di stare tranquilli è quello di comprare una quantità industriale di penne e nasconderle ovunque per la casa. A queste si aggiungeranno quelle che perderete normalmente. Arrivati ad un certo momento, si raggiungerà la saturazione e le penne ricominceranno a comparire. A quel punto, quando vi servirà urgentemente una Bic, non resterà che guardare nel posto più improbabile in cui vi verrebbe in mente di mettere una biro, e lei sarà lì ad aspettarvi con probabilità molto maggiore di quante ne abbia di trovarsi sulla vostra scrivania!

Idee indotte



Avere delle idee su argomenti da scrivere sul blog non è facile, né immediato. Amauroto, che ha fatto un corso sull'argomento, mi ha spiegato che esistono svariati metodi più o meno scientifici e più o meno efficaci per farsi venire delle illuminazioni folgoranti in campo letterario.

Tra questi ce n'è uno sicuramente curioso: quando andate a dormire dovete puntare la sveglia a caso nel cuore della notte, avendo l'accortezza di preparare carta e penna sul comodino. Quando la sveglia suona bisogna subito annotare la prima cosa che viene in mente (esclusi gli improperi contro la sveglia, chiaramente)

Siccome non me la sono sentita di farmi tutto questo male fisico nottetempo, ho deciso di riadattare l'esperimento in modo da farlo di giorno. Ho puntato la sveglia del cellulare a un'ora a caso. Quando è suonata sono corso in bagno, mi sono tirato una bicchierata d'acqua ghiacciata in faccia (un po' di impatto fisico deve sempre esserci) e, grondante come una grondaia, ho gridato contro lo specchio la prima cosa che mi è venuta in mente.
Questa cosa è stata la parola GRIMALDELLO. Ecco, quindi mi sono detto...adesso vado e scrivo un post sul grimaldello. Ed eccolo qua.

Evoluzione tecnologica



Negli ultimi anni abbiamo assistito a una rapida e INCREDIBILE evoluzione dei rasoi. Nella notte dei tempi c'era il rasoio a serramanico che per affilarlo dovevi portarlo dal muletta o passarlo su una specie di cinghia. Lo usano ancora adesso i barbieri o qualcuno a casa perchè fa figo. E anche qualche rapinatore fedele alla vecchia scuola per borseggiarti.

Quando ancora ero troppo piccolo per avere la barba, c'era invece quello con una lama sola ma già usa e getta. Che tenevi il manico e cambiavi la lametta avvitandocela in punta.I nsomma, la classica lametta che tagliava da due parti, ottima anche per suicidarsi, tanto che anche Donatella si è ispirata per la canzone "dammi una lametta che mi taglio le vene".

E poi fu il bilama. La prima solleva il pelo, la seconda lo taglia. Da quel momento niente fu più come prima. Da lì in avanti l'evoluzione consisteva nell'aggiunta di una lama. Trilama Gillette. Poi la Wilkinson ti sorprende con un inaspettato quadrilama. Tutti si stavano chiedendo quale mai sarebbe potuta essere la successiva evoluzione...e Gillette mette sul mercato un pentalama. La prima lama solleva il pelo, la seconda gli legge la sentenza di condanna a morte, la terza lo porta al patibolo, la quarta gli da l'estrema unzione e l'ultima lo taglia. Ahò...facciamola finita! Facciamo uscire subito il trentalame e finiamola qui!

Ma il bello è arrivato quest'anno: alla Gillette diversi ingegneri si sono riuniti per decidere un'ulteriore evoluzione dei rasoi dopo il 5 lame. Uno del team di cervelloni, dopo vari mesi di studio ha esclamato: "Ci sono, facciamo un rasoio con SEI lame". Applauso degli altri membri del team. Il problema è che la sesta lama non ci stava più..allora cos'hanno fatto?L'hanno messa dietro!Spacciandola come "lama di precisione"
Fate cosa volete, basta che ora non ne mettiate anche una sul manico, che ormai quella rimane l'unica zona libera...

Ma in tutta questa evoluzione, mi è capitato di comprare un rasoio che invece si è involuto: l'usa e getta trilama assassino della Bic. Il bilama blu Bic andava benissimo, grezzo ma funzionale, e per due euro te ne davano un pacco. L'altro giorno non l'ho più trovato al supermarket e ho preso quest'arma di autodistruzione di massa arancione. E' caratterizzato dal fatto che riesce a scorticare perfettamente la pelle senza tagliare i peli. Alla fine ti ritrovi sanguinante come se ti fossi buttato di faccia in un barile di vetri rotti, e con la barba tagliata a caso. In più ha una specie di striscia lubrificante che mentre lo passi fa le bave come la mozzarella filante sulla pizza e ti lascia uno strato appiccicoso sulla pelle scorticata.
Allora, cari discendenti del barone Bich...prima di mettere sul mercato una simile porcata, l'avete almeno provata su di voi??

Ecco la foto del rasoio Bic incriminato (non compratelo mai a meno che non aspiriate al suicidio o a farvi sparire la faccia e assomigliare a Freddy Kruger):

Divini investimenti



Finalmente dopo un'estate di estenuanti repliche, è tornato Blob in grande spolvero!Viva Blob!E' una trasmissione che adoro. Gli autori non sono più Ghezzi e Giusti, ma sono altrettanto brillanti e riescono a fare delle associazioni divertentissime e assolutamente dissacranti.

Ieri in particolare mi hanno molto divertito: hanno fatto vedere il discorso di Giuseppe Ratzinger (alias Papa Benedetto Sedicesimo) all'apertura della XII Assemblea Generale del Sinodo in cui, a seguito del crollo delle borse mondiali dichiarava: "Vediamo adesso nel crollo delle grandi banche che i soldi scompaiono, sono niente".
E subito dopo hanno fatto vedere questo filmato.

Se i soldi non sono niente, perchè li chiedono?Io non do niente, visto che tanto è uguale..

Ma a parte gli scherzi.. la Chiesa se la ride della crisi della borsa perchè già nel 2007 aveva trasformato i suoi investimenti azionari per circa 19 milioni di euro (in confronto a quelli del Vaticano, i nostri soldi non sono niente) in lingotti d'oro, obbligazioni e contanti, su consiglio di esperti finanziari che avevano previsto in anticipo l'instabilità dei mercati di quest'anno. "Solo la parola di Dio è una realtà solida"dice Ratzinger..come no!


Fonte:The Tablet (che ha fatto analizzare da alcuni economisti il rapporto annuale sulla gestione economica del Vaticano relativo al 2007, preparato dalla Prefettura Degli Affari Economici della Santa Sede e pubblicato nel luglio 2008)

Impronte



In Nevada sono appena state scoperte delle impronte di un animaletto vissuto 570 milioni di anni fa. Nessuno sa come fosse fatto, si sa solo che aveva tante zampettine lunghe, probabilmente era una specie di vermetto e camminava sul fondale marino. Questa scoperta è importante perchè è la traccia più antica lasciata da un animaletto in grado di camminare.

In questi giorni sono stato a Cannes: sulla passeggiata vicino al palazzo del festival ci sono le impronte delle mani lasciate da star famose del cinema. Mi immagino tra qualche milione di anni qualche archeologo che le troverà e farà delle fantasiose ipotesi per spiegarsi come fosse fatto sto animale che camminava sulle mani e che vicino all'impronta lasciava anche la firma "Sharon Stones"!

Sexy cefalea



Come dicono i Bluvertigo, sono molte le cause del mal di testa. Ma da uno studio presentato martedì al Congresso Nazionale della Società tenutosi a Milano, ne è emersa un'altra, la "cefalea benigna sessuale", che affligge diversi italiani ed è scatenata dallo sforzo fisico e pissicologggico durante l'atto sessuale. Curioso..io invece, da esperimenti personali SCIENTIFICI che ho fatto sul campo, ho notato invece che il sesso è un modo efficace di far passare il mal di testa!

Lorenzo Pinessi, professore di neurologia a Torino e presidente della Società italiana per lo studio delle cefalee, sostiene che il mal di testa colpisce "soprattutto gli uomini, ma anche la donna se durante il rapporto sessuale ha un ruolo molto attivo [insomma, una come Fosca del film di Verdone non dovrebbe esserne toccata]. L’intensità dell’attacco cresce insieme all’eccitazione, culmina nell’orgasmo e può durare anche alcune ore [dai, esagerato...e poi magari devi anche chiamare il 118]" e, aggiunge Pinessi, "il pericolo aumenta se la relazione è trasgressiva e magari extra-matrimoniale perchè caratterizzata da una maggiore ansia da prestazione e da una tensione eccessiva". Insomma..le corna creano mal di testa..per forza,tutto quel peso sulla testa!

Ma siccome da un sondaggio amatoriale tra amici e amiche, non è mai capitato questo tipo di mal di testa, non vorrei che questa ricerca, per Spinessi, non fosse altro che un modo originale di rimorchiare ragazze al bar. "Ciao bella, lo sai che sono uno scienziato? Mi daresti una mano a verificare un mio studio sulla cefalea?". Hehehe..marpionazzo!


Fonte: La Stampa

Il businness del baobab



Forse non tutti sanno che il baobab dà dei frutti. Li potete vedere nella foto, che ho scattato nella regione della Casamanche, in Senegal. I frutti sono delle specie di noci di cocco. Se li rompi hanno dentro una polpa spugnosa. I Senegalesi la chiamano pan de singe, pane di scimmia (nome non molto invitante) e te lo vendono in sacchi, lo usano per farci dei succhi o da ciucciare così.

Ora, siccome si sta cercando di trovare nuove cose da vendere ovunque, si sta lanciando il pane di scimmia (chiamando o però Baobab Fruit,che come brand è più cool), decantandone le proprietà e vendendolo anche come integratore. In italia chi si è lanciata su questo nuovo bizness è la Baobab Fruit Company Senegal, che si occupa della raccolta dei frutti in Africa e della distribuzione in Italia. La società prevede un aumento di fatturato da 300.000 a 5 milioni di euro. Pas mal!

La cosa DOVREBBE essere comunque positiva perchè si genererebbe un giro d'affari in Africa stimato di circa un miliardo di dollari, che farebbe lavorare alla raccolta molte famiglie, mentre fin ora il mercato del baobab era solo interno, lo si trova sulle bancarelle insieme all'altra frutta e verdura. Anche se ci sarebbe il rischio che si realizzi il problema economico della "tragedy of the commons", cioè che tutte queste singole famiglie, non avendo un'organizzazione comune ed agendo in maniera indipendente, possano distruggere questa nuova risorsa..boh, staremo a vedere.

Ma a parte tutte queste valutazioni economiche...avrà anche un sacco di vitamenie, ma avete mai provato a mangiarlo? Ha un gusto acidulo e se ti metti in bocca la polpa, rimani tutto impastato (è asciutta e farinosa) e poi sputazzi mezz'ora dei fili tipo radici, che sono le venature interne del frutto. Se ci fai il succo poi viene acidissimo. Insomma non è proprio il massimo ma non è nemmeno disgustoso. Ma se riescono a vendertelo come l'alimento del nuovo millennio sono proprio bravi!hehehe

Lavori scimmiescamente utili



Darwin sosteneva che l'uomo discende dalla scimmia e la scimmia a sua volta discende dagli alberi di banane. Caparezza sostiene invece che è l'uomo a discendere dalla scimmia, in quanto per molti comportamenti e per l'organizzazione sociale, risulta essere più evoluta dell'essere umano.
Ma c'è una terza possibilità..e l'india come sempre nelle cose senza senso è avantissimo. Si tratta di un uomo che fa finta di essere una scimmia. Tutto questo per una ragione, è un lavoro socialmente utile... che genere di lavoro, lo potete scoprire qui. Ci sarebbe bisogno di qualcuno che faccia lo stesso lavoro a Porta Nuova, magari travestito da piccione... chi si offre volontario?

Discolpatore

Ogni riferimento a cose,
persone, animali realmente esistenti
sono non voluti e frutto di fantasia.

Della VOSTRA fantasia.

Infatti anch’io sono frutto della vostra immaginazione e non esisto.

Per cui se vi sentite offesi e/o turbati e/o chiamati in causa e/o indignati da questi testi, dovete prendervela solo con voi stessi.

O al limite con il vostro psicologo, che sta facendo un pessimo lavoro.

Copyright

Creative Commons License
Campi di Fulmicotone by Il Fulmicotonato è sotto una Licenza Creative Commons.