Sono dis_organi_zzato



Il mio fegato se n'è andato. Fisicamente. E' scappato nottetempo: ho sentito che sgusciava fuori di soppiatto, faceva la sua piccola valigia con le poche cose fondamentali che servono a un fegato per la sopravvivenza. Tra queste non c'è nemmeno lo spazzolino da denti..e se n'è andato. E' successo domenica sera dopo che sono andato a mangiare al ristorante cinese. Tutti i piatti erano fritti e imbevuti di olio. Involtini primavera che erano delle piccole spugnette imbevute d'olio. Spaghetti unti di soia. Anche il dolce era fritto. Olio fritto condito con olio. Il mio fegato non ha retto a questo affronto.

Questa notte è stato il turno del mio stomaco. Ha fatto il suo fagotto pieno di acido gastrico e boli ed è evaso dalla mia pancia mentre dormivo. Ha anche lasciato un biglietto "me ne vado perchè tu non mi vuoi più bene". Come dargli torto..è andato via dopo che ieri sono finito al Palaporro di Cervere. Paese in cui tutto quello che tocchi diventa porro. No,non quello che si fuma, la vedura! Hanno un'organizzazione spaventosa frutto di anni di sperimentazioni prolochesi e comunali. Riescono a sfamare contemporaneamente più di 800 persone senza fare aspettare. e anche a dissetarle etilicamente. Tutti i piatti, ovviamente, sono a base di porri. Il mio stomaco non ce l'ha fatta. Specielmente dopo la minestra di trippe ai porri seguita dal cinghiale ai porri con polenta,il mio stomaco ha deciso di dirmi addio. Mi ha detto addio anche il mio gatto che stamattina è morto dopo che gli ho alitato sul muso dicendo "ciao micio!".

Il mio cervello invece mi ha lasciato molto tempo fa. E' stato il mio primo organo che ho deluso. Ero ancora piccolo..mi rifiutavo di studiare il latino e la geometria. Così il cervello ha deciso di andarsene perchè ci dicono che l'uomo utilizza il cervello solo al 10%..per me la percentuale scendeva drasticamente. Si sentiva troppo qualificato per il lavoro che doveva svolgere. Ma d'altra parte mi spiaceva sfruttarlo subito, all'epoca era quasi nuovo. Come quelli che quando comprano il telefonino non gli tolgono la pellicina dallo schermo "per non rovinarlo". (E così leggono i numeri tutti sfuocati). Il mio cervello mi ha lasciato che aveva ancora il cellophane intorno. Ora è fuggito all'estero dove ha conosciuto altri cervelli in fuga coi quali fa delle cose tipo fare progredire la scienza o giocare a scacchi. Io mi sono dovuto arrangiare e ho dovuto comprare di seconda mano (o di seconda testa) un cervello di macaco. Ne avevano uno a un euro al Balun. Per quello che devo fare..tipo sopravvivere o scrivere post, è più che sufficiente. Mi trovo bene. Ma ogni tanto mi prende la voglia di mangiare banane o arrampicarmi sugli alberi.

Ora mi rimangono ancora, di originali, diversi organi. Ad esempio cuore e polmoni. Questi fin ora non li ho delusi più di tanto, ma hanno la valigia lì pronta a portata di mano.

E' veramente difficile vivere con serenità, mentre il tuo cuore ti guarda continuamente con aria circospetta e aspetta solo una tua mossa falsa per abbandonarti..

0 commenti:

Discolpatore

Ogni riferimento a cose,
persone, animali realmente esistenti
sono non voluti e frutto di fantasia.

Della VOSTRA fantasia.

Infatti anch’io sono frutto della vostra immaginazione e non esisto.

Per cui se vi sentite offesi e/o turbati e/o chiamati in causa e/o indignati da questi testi, dovete prendervela solo con voi stessi.

O al limite con il vostro psicologo, che sta facendo un pessimo lavoro.

Copyright

Creative Commons License
Campi di Fulmicotone by Il Fulmicotonato è sotto una Licenza Creative Commons.