Con.certi parlamentari













La solita musica da Camera..


I parlamentari italiani (di centrodestra) hanno votato la legge per prendere le impronte digitali agli immigrati.

Alcuni parlamentari italiani (in tutto 21, di centrodestra) si rifiutano di farsi prendere le impronte digitali.

E così tornano a fare i "pianisti", dopo aver speso 450 mila euro per l'impianto che fa si che per votare si debbano usare le impronte digitali di cui sopra, proprio per evitare i "pianisti".

Delle scene che nemmeno all'asilo...

Ma chi è che li abbiamo votati 'sti mentecatti?

2 commenti:

centcoll ha detto...

Ma quello che non capisco è il poter rifiutarsi di aderire a una decisione... è come se alcuni dipendenti di un centro di ricerca che per entrare devono strisciare il badge si rifiutassero di farlo... semplicemente verrebbero ammoniti e, se insistessero, licenziati. Eccheccavolo. In fondo i parlamentari sono dipendenti pubblici. Dov'è Brunetta, adesso?

Il Fulmicotonato ha detto...

Eh,si ma loro vanno tranquilli perchè mica possono essere licenziati!

Discolpatore

Ogni riferimento a cose,
persone, animali realmente esistenti
sono non voluti e frutto di fantasia.

Della VOSTRA fantasia.

Infatti anch’io sono frutto della vostra immaginazione e non esisto.

Per cui se vi sentite offesi e/o turbati e/o chiamati in causa e/o indignati da questi testi, dovete prendervela solo con voi stessi.

O al limite con il vostro psicologo, che sta facendo un pessimo lavoro.

Copyright

Creative Commons License
Campi di Fulmicotone by Il Fulmicotonato è sotto una Licenza Creative Commons.