My name is..













L'altro giorno sono uscito con una compagnia nella quale c'erano tre Elene, alcune Manuele e svariati Alessandri.

Questi nomi propri sono troppo comuni. Oppure troppo in comune.

Ogni volta che chiamavo qualcuno, si giravano tutti.
Anche i cognomi erano simili, quindi l'unico modo era scandire tutto il nome e il cognome. Che se lo stavi chiamando per dirgli di fare attenzione a quella macchina che stava per investirlo, mentre ancora stavi finendo di scandire il cognome, lui era già ingessato in ospedale.

Scarsissima la fantasia dei genitori in quel periodo.. strano, perchè erano gli anni che andava l'LSD.

Comincio a rivalutare quelli che chiamano i figli con nomi improbabili come Vercingetorige o Priscilla, se non altro per praticità.

Anch'io ho un nome classico, magari me lo faccio cambiare.

Priscilla può andare bene.

3 commenti:

Rieccomi ha detto...

Io e il mio compagno, che abbiamo 2 nomi talmente comuni che avevamo omonimi in tutte le classi, dalle elementari all'università, e pure nei campeggi, e finivamo sempre chiamati per cognome (che tristezza) ci siamo posti il problema e abbiamo deciso di dare un nome non troppo comune a nostra figlia, ma farcene piacere uno tra quelli proposti è stata n'impresa (da Sharon a Azzurra, da Zaheera a Keiko...). E poi c'era la questione di non dare un nome lungo e scostumato (per delucidazioni su questo punto vedere film di Troisi "Ricomincio da tre").
L'abbiamo chiamata Gea. Neanche l'Agenzia delle Entrate nel codice fiscale gliel'ha storpiato.

Il Fulmicotonato ha detto...

Sempre meglio che Osama.

Però coi soprannomi funziona. Ad esempio si possono usare convenzionalmente i nomi dei moschettieri, come nel film the Millionaire :)

Tu oggi sei Rieccomi",per dire...hehehehehe

Rieccomi ha detto...

No, no, e ancora no.
Leggo il giornale e non ci posso credere. Mi incazzo come una furia, sono scontrosa con tutti quelli che mi capitano a tiro.
Parlo di sta farsa del testamento biologico: è ancor peggio di quanto avevo temuto. Adesso levano pure un diritto fondamentale come il rifiutare l'accanimento terapeutico. Cioè, si chiedeva l'autodeterminazione e invece di aggiungerci diritti ce ne tolgono.
Oggi non vi avvicinate, perchè mordo. Credenti cretini.

Discolpatore

Ogni riferimento a cose,
persone, animali realmente esistenti
sono non voluti e frutto di fantasia.

Della VOSTRA fantasia.

Infatti anch’io sono frutto della vostra immaginazione e non esisto.

Per cui se vi sentite offesi e/o turbati e/o chiamati in causa e/o indignati da questi testi, dovete prendervela solo con voi stessi.

O al limite con il vostro psicologo, che sta facendo un pessimo lavoro.

Copyright

Creative Commons License
Campi di Fulmicotone by Il Fulmicotonato è sotto una Licenza Creative Commons.