Savoir faire













Ormai la mia raffinatezza a tavola (chi mi conosce lo sa) ha raggiunto delle vette inimmaginabili. Ad esempio ho il pollice verde: quando condisco l'insalata ne spargo sempre buona parte in giro per il tavolo, creando più o meno lo stesso scenario di quando tagli le siepi col decespugliatore. Se invece mangio la pasta, mi sento in dovere di schizzare allegramente di sugo me e/o i miei commensali. E non ho ancora trovato nessuno di loro che apprezzi i pois sulla camicia.

Ma un ristorante normale non mi soddisfa, mi devo spingere sempre nelle cose strane.

Dopo la mia esperienza da Just Pasta, l'altro giorno sono andato a mangiare al giapponese. Posto elegantissimo. Le cameriere per prendere le ordinazioni arrivano e si inginocchiano vicino al tavolo. Noi italiani non ci siamo abituati, e vedendo una ragazza che ci si inginocchia vicino, pensiamo subito a Monica Lewinsky e cominciamo a tirarci giù la zip. Almeno, io ho fatto così.

Mangiando, per dimostrare la mia perizia nell'uso della bacchette, mi sono lanciato in una manovra ardita col pesce crudo, ottenendo il risultato di catapultare il sushi attraverso il locale, sushitando l'ilarità di presenti. Sono andato a raccoglierlo perchè non si attaccasse sotto le scarpe di qualcuno, e l'ho nascosto nel piatto, sotto una foglia di lattuga, come Mr Bean.

Torna la cameriera-geisha che, con una vista da aquila reale, riesce lo stesso a individuare il boccone e, con accento giappoitaliano, mi chiede "quello non lo mangia più?" "No, guardi, sono abbastanza sazio" rispondo, e penso: si, poi il retrogusto di pavimento e acari non è il massimo.

Detto questo, domenica sera sono finito in pizzeria. La ragazza seduta nel tavolo di fronte al mio aveva una terribile maglia nera senza la parte posteriore, quindi schiena nuda. Ci aveva messo sotto, a vista, un reggiseno rosa antisesso, di quelli che metti la domenica per fare le pulizie a casa. Il tutto era abbinato con una microgonna a strisce bianconere, talmente corta che il clitoride sporgeva un po' da sotto l'orlo.

Al tavolo vicino al mio era invece seduta una coppia di ciccioni sulla cinquantina, che avevano appena finito di mangiare svariate catene di lipidi. Lei si stava infilando tre dita in bocca ed era intenta in un'attenta detrartrasi a mano libera. Lui, molto più elegantemente usava lo stuzzicadenti. Lo usava tenendoselo tutto in bocca, probabilmente qualche avanzo di cibo gli era rimasto dietro l'ultimo molare. Un'intera porchetta credo, visto come armeggiava.

Ho pensato: finalmente un locale con della gente raffinata, al mio livello.

E così mi sono abbuffato di pizza, distendendomi poi coi piedi sotto il tavolo, ma con classe. Ad un certo punto mi sfreccia vicino la cameriera, una procace ragazza bionda. Che non vede il mio piede e ci si inciampa. Vedendo il suo balzo felino con la coda dell'occhio, butto la mano per prenderla al volo, afferrandole prima una tetta (una terza soda) e poi una mano, appena in tempo per evitare che si scartavetrasse sul pavimento.

C'è stato questo momento curioso in cui mi sono trovato seduto a tavola con una cameriera tettona per mano e una fetta di pizza Viennese nell'altra. La ragazza che era con me ha sicuramente apprezzato il mio gesto di salvare una donzella in pericolo (palpeggiandola) dopo averla io stesso messa in pericolo con uno sgambetto. Penso che lo rifarò.

Ho pensato: anche stavolta sono riuscito a dare il meglio di me.

Poi, uscendo, ho rivisto la ragazza con la passera a vista e la coppia di ciccioni e mi sono detto...ma si, io in confronto a questi sono un principe!

E così me ne sono andato salutando pacatamente il cameriere.
Con un rutto.

10 commenti:

La Bla ha detto...

Quando la lontananza e la scarsa possibilità di incotrarsi in giro diventano un sollievo... :P

Il Fulmicotonato ha detto...

Guarda che alla nostra cenetta a lume di cero votivo mi ero comportato benissimo,non avevo nemmeno lanciato il cibo in giro per il locale! :)

La Bla ha detto...

Evidentemente non avevi ancora fatto il corso di Bon Ton che ti ha reso così irresistibile... O_o

Il Fulmicotonato ha detto...

Il corso di bon ton l'ho fatto per corrispondenza, ma secondo me il postino si è fregato qualche busta..

La Bla ha detto...

io per corrispondenza ho fatto il corso di stregoneria del Prof. Brown, mi manca l'ultima lezione...ma se mi presti il pomello del tuo letto andiamo all'isola di Naboombu! :D

Rieccomi ha detto...

L'altro giorno ho letto su un giornaletto l'articolo "Alle donne piacciono gli uomini bassi" e stilava un elenco degli uomini italiani appetiti alle donne intervistate. Neanche a dirlo tra i primi posti c'è il berlusca, si sa il fascino del settantenne con i capelli trapiantati, mmmm,quanto sesso che fa, ma quello che mi ha lasciato di stucco è che, al quinto posto, c'è... Brunetta. Brunetta! Brunetta???? No, ma lo avete guardato bene? Vabbè parlarmi di uomini bassi, se mi si cita Tom Cruise, Yuri Chechi, posso ancora capire. Già Napoleone, con la calzamaglia bianca sulle gambette rachitiche e la sbubba davanti. Ma passi ancora Napoleone. Ma Brunetta???? Quel mini-troll??? Sarà che io sono unmetroesettantaquattro e adoro gli uomini alti, altissimi. Forse è per questo che non capisco. Ma secondo me il giornalista che ha scritto l'articolo ha intervistato le tre dell'ave maria dirimpettaie di casa sua. E poi ci ha fatto il calcolo statistico sul numero delle italiane. O ancora, quando si usa la parola "affascinante" le donne continuano a usare, come parametro, il conto in banca.

La Bla ha detto...

Strasuperquoto il "Sarà che io sono unmetroesettantaquattro e adoro gli uomini alti, altissimi"

(anche se sono solo unmetroesettanta -.-')

sarà che la nonna diceva sempre "altezza mezza bellezza!!!"

Viva la saggezza delle nonne... :P

Il Fulmicotonato ha detto...

@ rieccomi:più che per i soldi,per il potere

@entrambe
Si,si...voi dite così.. Ma se vi trovaste davanti Brunetta in persona,sono sicuro che sareste prese da un misto tra orgasmo multiplo e sindrome di Stendhal.

Quell'uomo è oggettivamente un sex symbol.

ioshi ha detto...

Ahahahaa.... fantastico questo post! Se fossi una donna (se tu lo fossi, intendo dire, ma anche se lo fossi io) ti chiederei subito di sposarmi!!!

Il Fulmicotonato ha detto...

Infatti dopo la pubblicazione di questo post ho già ricevuto un'infinità di proposte di matrimonio.

Curioso che tutte le proposte mi siano arrivate scritte su tovaglioli di carta macchiati di sugo...

Discolpatore

Ogni riferimento a cose,
persone, animali realmente esistenti
sono non voluti e frutto di fantasia.

Della VOSTRA fantasia.

Infatti anch’io sono frutto della vostra immaginazione e non esisto.

Per cui se vi sentite offesi e/o turbati e/o chiamati in causa e/o indignati da questi testi, dovete prendervela solo con voi stessi.

O al limite con il vostro psicologo, che sta facendo un pessimo lavoro.

Copyright

Creative Commons License
Campi di Fulmicotone by Il Fulmicotonato è sotto una Licenza Creative Commons.