Autostop












Questa settimana è uscito Dylan Dog con una storia inquietante. Parla di un'autostrada dove c'è un ragazzo che fa l'autostop. Quelli che gli danno un passaggio, dopo qualche minuto hanno un terribile incidente stradale e muoiono. E l'autostoppista poi si lascia alle spalle l'incidente e torna a fare autostop, in attesa della prossima vittima.

Dopo aver letto questa cosa mi sono detto che non avrei mai caricato in macchina un autostoppista.

Il giorno dopo, cioè ieri, ero in autostrada.

Mi fermo in autogrill e lì un ragazzo mi chiede un passaggio.

L'ho caricato.

A volte ritornano












Oggi voglio trattare del ritorno degli ex all'attacco. Lo scrivo dal punto di vista femminile perchè molto spesso sono le donzelle quelle che si fanno abbindolare meglio, ma è valido anche per i maschietti.

Di solito quelli che tornano sono gli stessi che ti hanno mollato loro.
Normalmente succede che ti hanno lasciato dicendo che con te non stavano bene perchè:
  • a) sono spiriti liberi e non sono fatti per la vita di coppia, stanno tanto bene da soli, non sono pronti per una relazione seria e bla bla bla.
  • b) c'è un altra che gli piace di più di te e che sembra che ci stia. Anche se di solito non lo dicono esplicitamente, ma adducono scuse del tipo che sono spiriti liberi..., poi il giorno dopo li vedi in giro con un altra e ti dici: minchia, si è ripreso in fretta!
  • c)"All'inizio della storia era tutta un'altra cosa, ora non c'è più quella passione iniziale e bla bla bla"

Ad un certo certo punto però succede che hanno l'illuminazione e tornano da te, col capo cosparso di ceneri. Dicendo che prima non l'avevano capito ma sei tu la donna della loro vita eccetera eccetera.

Le motivazioni di questo ritorno sono sostanzialmente le seguenti:
  • nel caso a) la situazione di spirito libero non gli piace tanto perchè in realtà sono mesi che non batte chiodo. Stare insieme a voi non era il massimo, ma almeno si trombava.
  • Nel caso b), l'altra gli ha dato picche.
  • A pensarci bene, anche se non c'era tutta sta passione, almeno la domenica si andava al mare invece di stare a casa a farsi le pippe.
Ma analizziamo la fase di riavvicinamento, perchè vi sarà sicuramente capitato. Ci sono una serie di step, ma i più audaci possono anche saltarne qualcuno:
  • Fase 1: sms sonda. Per vedere se rispondi e come reagisci. Del tipo: "Come stai?" o "Dove vai di bello in vacanza?" o "Buon compleanno.." o "Buona Festa della chiesetta di Santa Maria Minore Piagata ed Assunta". Come difendersi: non dare nessuna risposta. Anche un "Che cazzo vuoi?" potrebbe essere fatale e portarti alla fase successiva. Oppure, se rispondete, fatelo con tono neutrale, indifferente e solo se siete sicure di non abboccare
  • Fase 2: Messaggini simpa di riavvicinamento. Di solito qui l'ex utilizza slang che usavate quando uscivate insieme, modi di dire che usavate solo tra di voi, riferimenti a cose bellisssssime fatte insieme. Come difendersi: pensate a quando vi ha abbandonato a 3 km da casa di notte quando avete litigato, o alle varie sofferenze assortite che vi ha fatto patire in passato.
  • Fase 3: "Dai,ci vediamo una volta...ma solo per bere una cosa..assssolutamente senza secondi fini, così ci aggiorniamo un po' su quello che hai fatto in tutto questo tempo". Come difendersi: "Ho troppi impegni, non ci sono mai, mi spiace". Ma se cadete in trappola e non riuscite a resistere, verrete ingabbiate nella successiva:
  • Fase 4:"sono tanto pentito di averti lasciato, non capivo quanto eri importante per me". Questa frase struggente verrà buttata lì nel corso della serata. Antidoto: non dimenticatevi mai che non ci ha pensato due volte ad abbandonarvi come un calzino usato (e puzzolente) e che probabilmente, se gli darete corda, lo rifarà alla prossima occasione.

In qualunque fase, potete usare per difendervi la frase jolly e parlargli de "il mio fidanzato". Se anche "il mio fidanzato"non funziona non resta che una cosa da fare: LA FUGA!

A meno che non siate delle masochiste inguaribili e dargli retta per farvi fregare again... come peraltro farete.

G@ut












Postare è veramente g@ut, quasi quanto ramare. E mi piace spesso usare i vari slang sentiti qua e là.

L'altro giorno , ad esempio, ero al telefono con una di Savona, che mi ha detto:

"Le mailo il prospetto, poi vede se le cimbra. Se non le cimbra ci risentiamo".

Ho detto ok e il prospetto - se ho capito bene - mi cimbrava, così non ho più richamato.

Bavero trendy












L'altra sera sono andato a un concerto indossando una di quelle polo sportive che quest'anno vanno tanto di moda, e mi sentivo un figo.

Poi, sulla strada del ritorno, ho fatto una tappa in un Autogrill dove c'era un gran numero di persone che aveva addosso una di quelle polo sportive... quelle che quest'anno vanno tanto di moda.

Ma tutti avevano il bavero del colletto alzato. C'erano anche dei bambini, anche loro col bavero alzato.

Quest'anno, per essere trendy non basta indossare la polo, ma devi alzare il colletto. Anche se non c'è un filo di vento. Anche se fa un caldo bestia. Anche se ti trovi dentro un autogrill.

E allora, mentre ero in coda per la cassa, guardandomi intorno ho avuto la rivelazione: oddio, per tutta la sera sono stato uno sfigato!

E così sono uscito dall'Autogrill col colletto alzato.
Nonostante l'afa.

Estate












Po-po-po-po-kerfàce po-po-po-po-ker-fàce...
Ahhh..che bello, i tormentoni estivi!

E l'afa che fa sudare anche i muri..viene voglia di mettersi un bel sombrero, sedersi sotto una fronda a fare la siesta, e se qualcuno ci dice di andare a lavorare, gli diciamo "mira il dito.." e poi alziamo il medio.

E i tiggì che ci dicono che quando fa caldo dobbiamo stare al fresco. E dobbiamo bagnarci la testa, i polsi, e la nuca. Ma non nella fontana di Trevi perchè altrimenti si viene multati perchè tentando di sopravvivere roviniamo il decoro cittadino, che è più importante della sopravvivenza. Tanto per bagnarsi la nuca va benissimo anche una bottiglietta d'acqua gasata, che è più decorosa e fa anche un effetto piacevole sulla schiena con le bollicine. Avete mai provato?Io si, a Roma, vicino alla fontana di Trevi.

E i vecchi che vengono abbandonati nelle città. Ma chi è che ha voglia di portarsi Nonno sulla moto d'acqua o a fare sci nautico?D'altra parte Nonno aveva solo da andarci da giovane a fare Kitesurf abbandonando a sua volta a casa suo nonno. Se non l'ha fatto, cazzi suoi, ora è giusto che sia il suo turno di agonizzare in città.

E i vacanzieri incolonnati in interminabili code verso il mare. Se non altro da qualche tempo al tiggì non si sente più parlare di partenze intelligenti. Tanto si è visto che alla fine la gente parte un po' quando cazzo gli pare. Si è capito che tanto, a fare tutti insieme la partenza intelligente, si finisce tutti insieme incolonnati comunque, con in più lo svantaggio di essersi dovuti svegliare a ore del mattino in cui il gallo era ancora in fase rem.

E quelli che abbandonano il cane in autostrada.Che però era un pidbull da combattimento, che invece di farsi investire sbrana il primo automobilista rubandogli anche la macchina.

E la Sardegna che brucia, e la Sicilia che brucia e tutto che brucia. E che non si spegne perchè c'è il vento. E ci sono i piromani. Che a volte rimangono bruciati anche loro stessi.
Al telegiornale dicono "TRAGICA notizia di un uomo morto per le ustioni, bla bla bla che probabilmente era lo stesso piromane..." e intanto pensano "ben gli stà!".
E anche i telespettatori pensano "Ben gli stà", ma loro possono esclamarlo a alta voce trangugiando la pasta, in canottiera per il caldo.

L'estate è sempre bella, io l'adoro. Anche se quest'anno in vacanza ci andrò a novembre. In un posto dall'altra parte del mondo, per ritrovare l'estate fuori stagione. Perchè l'estate, da qualche parte del globo, c'è sempre se ci pensate. Basta inseguirla.

E anche là troverò gente incolonnata nell'esodo estivo che fugge da incendi e che schiva pitbull in autostrada abbandonati da vecchi impazziti per la calura cittadina, perchè non hanno potuto bagnarsi la nuca nella fontana di Trevi, e che si chiedono, come me, checcazzo voglia dire po-po-po-po-kerfàce po-po-po-po-ker-fàce...

Discolpatore

Ogni riferimento a cose,
persone, animali realmente esistenti
sono non voluti e frutto di fantasia.

Della VOSTRA fantasia.

Infatti anch’io sono frutto della vostra immaginazione e non esisto.

Per cui se vi sentite offesi e/o turbati e/o chiamati in causa e/o indignati da questi testi, dovete prendervela solo con voi stessi.

O al limite con il vostro psicologo, che sta facendo un pessimo lavoro.

Copyright

Creative Commons License
Campi di Fulmicotone by Il Fulmicotonato è sotto una Licenza Creative Commons.