Burattini di carta












In questo blog non ho mai censurato i commenti di nessuno. Nemmeno volgari o anonimi o quant'altro. Ma mi sono chiesto: anche le grandi testate giornalistiche sono così democratiche?

Allora ho fatto un esperimento ardito. Sono andato sul sito de "Il Giornale" di Feltri, ho preso un articolo di un tal Ludovico Festa, questo, e ho notato che curiosamente NESSUN commento era in disaccordo con l'articolo. Possibile?

Allora ho inviato io un commento contrario. Nessun insulto o termine censurabile come da policy del sito. Ho espresso semplicemente il la mia disapprovazione verso questo articolo, concludendo con:

"Dai commenti qua sopra sembra che siano tutti berlusconiani convinti oppure anti-Repubblica. Un po' strano. O molto semplicemente i commenti contrari non li pubblicate. Come sono sicuro succederà con questo mio commento, dimostrando cosa sia per voi la democrazia o libertà di espressione"

Infatti non l'hanno pubblicato. E qui si vede la faziosità di certi giornali: pubblicano solo le notizie che vogliono, come vogliono e nascondono i commenti "scomodi": ottimo esempio di giornalismo.

Ciliegina sulla torta..nell'articolo che ho criticato accusano un altro giornale di faziosità... che miti!

9 commenti:

Il Fulmicotonato ha detto...

Nel disclamer del Giornale si legge che "In una comunità libera e aperta alle discussioni e alle opinioni di tutti è naturale che ci possano essere persone in disaccordo tra loro. IlGiornale.it incoraggia le discussioni animate e accoglie con piacere i dibattiti accesi negli spazi preordinati a tale scopo."

Sono "liberi e aperti alle opinioni di tutti",basta che siano d'accordo con le loro.

Immagino che le "animate discussioni" sul Giornale vertano sulla terribile diatriba: "Berlusconi è proprio un dio oppure solo un santo?"

usagi ha detto...

secondo te, berlusconi, ci seppellirà tutti?

Anonimo ha detto...

anch'io facevo di questi tentativi, ma non sono mai riuscita a ottenere la pubblicazione di un mio commento. Non mi riferisco solo a Il Giornale ma anche a vari forum e blog, in particolare di destra o quelli religiosi (ma mi è capitato anche con un blog di sinistra estrema). Insomma, non so che senso abbia mettersi on line, dare la possibilità di scrivere agli utenti e poi pubblicare solo chi ti dice "sì bravo è proprio come dici tu". Boh. Sara

Il Fulmicotonato ha detto...

ecco perchè scrivi al Fulmicotonato ;)

frank ha detto...

no, ecco, io non sono d'accordo, giustamente non ti hanno dato spazio proprio perchè non essendo faziosi loro non hanno spazio per quelli faziosi come te, che sennò il loro giornale diventerebbe pure fazioso, cosa che loro non vogliono assolutamente essere. e visto che sei fazioso, sono sicuro che adesso censurerai questo mio commento

Il Fulmicotonato ha detto...

Giusto.
Frank, considerati censurato.

usagi ha detto...

sul dizionario della lingua italiana la parola "fazioso" ha il seguente significato: sm
chi professa con accanimento idee di parte; settario

mi sembra che l'articolo de "il giornale" corrisponda a pieno al significato della parola "fazioso". più di parte ed accanito di così....

direi che il fulmicotonato, più che fazioso cerchi il confronto...

Il Fulmicotonato ha detto...

Mi sono detto,che magari il commento che ho inviato è andato perso o chessò io.

Allora oggi ci ho riprovato con altri 3 commenti,tutti e tre che si attenevano perfettamente alla loro policy,ma discordanti dalle loro opinioni.
Nessuno è stato pubblicato.

Allora cosa permettono i commenti? Per dare una parvenza di falsa democrazia?
..non ho ancora fatto l'esperimento con altri giornali,ma il mio parere personale su questo è:
IL GIORNALE E' SPAZZATURA

Anonimo ha detto...

Hai provato a postare un commento positivo su Il Giornale?
Così, giusto per vedere se pubblicano almeno.

Altrimenti bisognerebbe concludere che i commenti sono finti, li mettono gli stessi giornalisti, perchè non hanno nemmeno voglia di leggersi e censurare quelli dei lettori

Discolpatore

Ogni riferimento a cose,
persone, animali realmente esistenti
sono non voluti e frutto di fantasia.

Della VOSTRA fantasia.

Infatti anch’io sono frutto della vostra immaginazione e non esisto.

Per cui se vi sentite offesi e/o turbati e/o chiamati in causa e/o indignati da questi testi, dovete prendervela solo con voi stessi.

O al limite con il vostro psicologo, che sta facendo un pessimo lavoro.

Copyright

Creative Commons License
Campi di Fulmicotone by Il Fulmicotonato è sotto una Licenza Creative Commons.