Starnutire a morte












Al telegiornale ieri hanno dato del loro meglio. Un servizio terribile, peggio di un editoriale di Minzolini sotto acido.

Hanno parlato di gente che si è fatta malissimo sternutendo. Ma si può fare un servizio così? Se ancora non hai una fobia, ci pensa il TG a fartela venire.

Raccontavano delle cose tipo che una donna, con uno starnuto, si è rotta una vertebra ed è rimasta paralizzata. O di un altro tizio che, con uno starnuto, si è spaccato in due la milza ed ha rischiato di morire per emorragia interna.

Ora, lo so che sono una persona orribile, ma immaginandomi la scena avevo le lacrime agli occhi dal ridere. Fai uno sternuto e ti ritrovi defunto perchè ti è esploso un organo interno. Io ero fermo al binomio sternuto-scoreggia simultanea per lo sforzo, che già è una bella accoppiata vincente; specie se dai il meglio di te con un combo di questo tipo in un posto affollato. Ad esempio, che ne so, in coda dal panettiere.

Ma addirittura autoucciderti sternutendo, potrebbe risultare una morte atroce e poco credibile.
"Signora, di cosa è morto suo marito?"
"Guardi, sembra incredibile.....stavo spolverando i mobili quando..."

Ora, sulla panchina qui difronte di solito si siede un vecchio rincoglionito (o, se preferite, "anziano affetto da demenza senile") che evidentemente non risente di questi effetti. Infatti è uso esibirsi in una serie di starnuti a raffica della potenza sonora di svariati decibel, senza risentirne affatto. Qual'è il suo segreto? Anni di affinazione della tecnica? Infatti credo che lo faccia per allenamento, perchè tutti i giorni puntualmente arriva, si siede e starnutisce a ripetizione per un 5 minuti costanti.
Mi chiedo come faccia a rimanere assolutamente illeso e a non risentire nemmeno del rinculo.

Comunque, dopo questa notizia del tg, è venuta un po' di fobia anche a voi?

Lo starnuto infatti è la prima causa (o forse l'unica) di morte per contagio dall'influenza H1N1.

7 commenti:

frank ha detto...

tutteballe secondo me ...ee...eeeee....eeeeetciuù.... ahiaaaaaaaaaaaa......

La Bla ha detto...

ma compatiscili no? non sanno più di cosa parlare, dovevano pur inventare qualcosa di tragico per destare la nostra attenzione!
Il divorzio Lario-Mr B. non è poi così interessante...

Poi tutte le estati ci ripetono che è meglio evitare il fritto o che bisogna portare gli anziani al supermercato così stanno al fresco...meglio la novità assoluta della morte per starnuto :-P

Cuscina ha detto...

IO direi"Sempre allegri bisogna stare che il nostro piangere fa male al re,fa male al ricco al cardinale,diventan tristi se noi piangiamo".Non so se c'entri qualcosa ma avevo voglia di scriverlo.E comunque all'attacco miele e tabacco e vino nero contro l'acidità.

Cuscina ha detto...

E dimenticavo"la danza dell'arroganza ha da finire e un giorno finirà".E inoltre"cadono tutti i re del mondo...saltano in un giro tondo...perdono soli contro il mondo ridono il matto e il vagabondo!!! " Neanche questo forse c'entra molto XD

Amauroto ha detto...

Guarda che l'unico autorizzato ad essere una persona orribile è Eiochemipensavo!

Il Fulmicotonato ha detto...

@ Amauroto
Si, infatti una volta mi è venuto un bellissimo post "sono una persona orribile"...gliel'ho pubblicato tra i commenti sul blog di Eio, dicendogli che non potevo fare altrimenti per motivi di copyright sul tag hehehe

Anonimo ha detto...

Morto dopo uno starnuto
La Procura apre un'inchiesta dopo la denuncia della moglie della vittima, un uomo di 57 anni

MODENA - «Vogliamo sapere perché non è stata fatta la Tac subito. Forse mio marito poteva salvarsi, e comunque cose di questo genere non devono più ripetersi». Si sfoga così Marisa Prandini, moglie di Ruggero Benedetti, autoriparatore in pensione di 57 anni morto giovedì mattina al Policlinico di Modena dopo dieci giorni di ricovero per un'emorragia al torace seguita a uno starnuto.


INCHIESTA - La procura di Modena ha aperto un'inchiesta sul decesso per stabilire cause ed eventuali responsabilità. All'uomo era stata diagnosticata la frattura composta di una costola - forse dovuta a uno starnuto - solo la seconda volta che si era presentato nella struttura sanitaria dove è stato poi ricoverato fino al decesso. La prima volta che si era fatto visitare al Pronto Soccorso del Policlinico per il dolore al torace, il primo ottobre, gli esami non avevano invece evidenziato alcuna anomalia e l'uomo era stato dimesso. Vi era poi tornato nove giorni più tardi, quando era già comparso un ematoma e solo allora era stata diagnosticata la frattura della costola con la Tac. «Sono scossa - dice la Prandini - mio marito era appena andato in pensione, era ancora giovane e avevamo progetti insieme». Mercoledì sarà conferito dal sostituto procuratore Maria Angela Sighicelli l'incarico per l'autopsia sul corpo di Benedetti. Il legale della famiglia, l'avvocato Amalia Lollo, sta intanto nominando un proprio consulente.

Discolpatore

Ogni riferimento a cose,
persone, animali realmente esistenti
sono non voluti e frutto di fantasia.

Della VOSTRA fantasia.

Infatti anch’io sono frutto della vostra immaginazione e non esisto.

Per cui se vi sentite offesi e/o turbati e/o chiamati in causa e/o indignati da questi testi, dovete prendervela solo con voi stessi.

O al limite con il vostro psicologo, che sta facendo un pessimo lavoro.

Copyright

Creative Commons License
Campi di Fulmicotone by Il Fulmicotonato è sotto una Licenza Creative Commons.