Muzak













La musica di sottofondo è importante. Cosa sarebbe 2001 Odissea nello Spazio senza la musica, se non uno stimolo al suicidio? E anche Il Gladiatore senz' audio non sarebbe altro che un tamarro palestrato. Se poi si mette la colonna sonora del film sbagliato, lo si cambia completamente. Ad esempio ne Lo Svarione Degli Anelli, quando c'è la battaglia finale al posto della musica epica hanno messo Let it Sunshine it degli Aquarius, colonna sonora del musical Hair...e tutto sembra molto meno epico.

Ecco, con un paio di cuffie in testa, si vede diversamente il mondo in base a cosa si sta ascoltando. 

In auto, la radio ti cambia anche lo stile di guida. A chi è in trasferta la mattina, consiglio i Chemical Brothers a manetta o radio m2o dove c'è Dj Girasole che mette su la disco di brutto, così entri in uno stato di trans indotto e ti risvegli quando sei arrivato, senza ricordarti come sei arrivato lì.

Poi c'è la musica classica, che ti induce a dare la precedenza. C'è il metal che ti impone di prendertela con la forza, la precedenza . Col reggae non te ne frega delle precedenze né di arrivare in tempo, l'importante è il viaggio, fratello! Il punk ti fa andare fortissimo, il blues lo puoi mettere solo se sei su un'Harley sulla Road 66.

Oggi avevo messo una musica inquietante e tutti i pedoni mi guardavano con sospetto. Pericolosissime per la guida sono le colonne sonore di Die Hard, Hazard, Supercar, A-Team, Fast and Furious, Taxxi  e Ritorno Al Futuro: mai metterle a meno che non siate capaci a guidare su due ruote o a fare salti di 10 metri in macchina lasciandola illesa.

Ma il peggio è stato l'altro giorno: avevo su la colonna sonora di Arancia Meccanica. Purtroppo, proprio in quel momento un'allegra famigliola ha deciso di attraversarmi la strada...

Psicologia del Belen














Donne e uomini recepiscono le cose in maniera diversa, ed in particolare le donne hanno la tendenza ed essere maliziosamente prevenute. L'ho notato oggi quando ho pubblicato su Facebook la seguente frase:

"Belen Rodriguez è single! Peccato che io non abbia abbastanza soldi per avere una finanziata ;)"

Le donne non l'hanno capita e mi hanno pacatamente chiesto checcazzo ho scritto.

Gli uomini invece hanno subito proposto un girl-sharing con la costituzione di una società apposita oppure di organizzare una cordata per la scalata a Belen.

Se anche voi non avete capito la frase probabilmente è perchè siete donne e avete letto fidanzata al posto di finanziata..

A fin di bene














La gente è strana. Ieri sera ho ricevuto una telefonata che riporto qua sotto: mi faccio l'intercettazione telefonica da solo, mettendo anche tra parentesi[ ] quello che ho pensato. Così avete anche l'intercettazione mentale.

- Pronto, scusa, tu suoni con Questo Gruppo Musicale?
- Si, cioè no, ci suonavo. Ora suono con la Fulmicotonato Band
- No, perché stavo ascoltando il vostro disco e volevo chiedervi.. cioè.. servirebbe.. per beneficenza, voi suonereste gratis?
- Si, ma come ti ho detto stai ascoltando il disco del vecchio gruppo, ora faccio tutt'altro genere
- Va bene, è uguale. Volevo chiedere..cioè..è per un'amica che sta male
- Si, e quindi? [Che cosa dovremmo fare noi?Guarirla con un accordo mistico di SOL#? Oppure mettere definitivamente fine alla sua agonia uccidendola con una cover di Ligabue?]
- No è che volevo organizzare un concerto per lei..
- Un concerto all'aperto o in un posto chiuso? [Dobbiamo suonare a casa sua al suo capezzale?Porto anche dell'olio?]
- Boh, tipo nel castello. O in piazza. Ma è difficile. Ma è per lei capisci?
- Si si, ho capito, ma se non mi dici in che contesto non posso capire come organizzarmi.
- Il contesto è perchè lei sta male e volevamo organizzare questa cosa.Ti leggo: l'amore per la vita e...blablabla...e la gioia del..blablabla...nella sofferenza della malattia..blablabla..

A quel punto mi sembrava scortese interromperla, allora ho abbandonato il cellulare e sono andato a prendermi un frappé.

Quando torno stava ancora leggendo l'omelia, alzo il telefono e sento:
- Blablabla... mediante l'ippoterapia..blablabla [sta' a vedere che ora ci chiede di suonare Furia cavallo del West]

Ho abbandonato di nuovo il telefono e sono andato a leggermi il giornale. Anche se continuava a tornarmi in mente la parola "ippoterapia". Cavolo se chiedi a un gruppo di fare un concerto, le cose fondamentali da sapere sono: dove, quando e la location per capire il tipo di impianto necessario, nient'altro. Questa mi parla di IPPOTERAPIA?

Finisco di leggere anche l'editoriale e torno al telefono, giusto in tempo per sentire la fine del salmo:
- ...e quindi starti vicino anche nel dolore. Hai capito?
- [Amen] Si, ma quando si farebbe?
- E' che non so se si riesce a fare. Devo vedere..voi suonereste? Ma tanto non si farà. Io ci provo a telefonare perché sono sua amica, ma non so se riesco a organizzare...
- [Se continui a non dirmi quello che serve, non ce la farai di sicuro]. Si, noi ci saremmo, ma appena sai qualcosa di sicuro chiamami di nuovo,eh?
- Si.. ok.. scusa.. ciao.. grazie. Scusa ancora, ma è che lo faccio per questa mia amica.
- [L'avevo VAGAMENTE intuito] Ciao.

Dopo 10 minuti mi richiama.
- Senti, ma tu suoni in un gruppo?
- Direi di si, ci siamo sentiti 10 minuti fa [Ammettilo: l'amica che sta male in realtà sei TU!]
- Ah, scusa. Ti ho richiamato. Ma è che ci provo a fare questa cosa  a fin di bene per la mia amica ma credo che non ci riuscirò. Ciao, eh, scusa ancora
-[Possibile che quando uno si impasticca, il primo a cui telefona in pieno delirio acido sia io?] Ciao.

Comunque una cosa ha continuato a tormentarmi la mente dopo sta telefonata assurda.

l'IPPOTERAPIA.

Lucho al Carnevale di Viareggio














Questa volta Lucho con le pubblicazioni fotografiche arriva un po' in ritardo perchè era stato incastrato in un carro di carnevale: ci era entrato per vedere il funzionamento del meccanismo che faceva fare i peti a Bossi, ed è rimasto bloccato dentro. O stordito dai gas mefitici. Lucho ha anche valutato che è l'ora di cambiare macchina fotografica che questa fa delle foto orrende.
Comunque...l'esperienza del carnevale di Viareggio gli è piaciuta perchè, per una volta, ha trovato un posto in cui nessuno lo guardava con sospetto solo perchè è un piccolo alieno giallo.

E voilà le Carneval!


Ipnosi a catena














Stamattina al bar c'era una signora.

La signora si mangiava una tortina e nel frattempo guardava una brioche all'interno della luminosa vetrinetta dei dolci che aveva davanti.

Aveva lo sguardo fisso su quella brioche. Ipnotizzata. Addentava la tortina rimanendo quasi immobile, muovendo solo le mandibole ma senza levare mai gli occhi da quella brioche, che probabilmente era stata sfornata da Jucas Casella in persona.

Io fissavo la signora. Ero a mia volta ipnotizzato dallo sguardo fisso della signora, a sua volta ipnotizzata dallo sguardo intenso della brioche, che ormai aveva preso pieno possesso della sua mente.

Ho continuato a fissare la signora quando ad un certo punto, distratto da un rumore, mi sono voltato:
c'era un tizio che mi stava fissando.

Mobili alternativi













Navigando in rete alla ricerca di mobili Ikea per arredare il vostro nuovo sottoscala in affitto oppure frugando tra le offerte dei sex shop on line a caccia di frustini sadomaso a prezzi scontati, potreste imbattervi (in entrambi i casi) in un sito che vi propone il kit della perfetta escort.

Non sto nemmeno a dirvi che tipo di navigazione stessi facendo quando mi sono imbattuto in questo sito: infatti sapete tutti  della mia passione smodata per l'Älgsalami. (Si,lo vendono all'Ikea. No, non è un mobile. Ma vi do degli indizi: è fatto di alce e nessuno si stupirebbe se lo trovasse anche in un sex shop).

Dicevo... il kit è composto da un palo da lap dance montabile ovunque, diviso  in pezzi da 80 cm, una mazzetta di soldi finti da mettere nella giarrettiera della ballerina, e giarrettiera in cui metterci i soldi finti.

Ecco un'immagine del bellissimo attrezzo:



Così se vi chiamano per un "lavoretto" a domicilio, arrivate professionali con la vostra valigetta, montate il palo (in 5 minuti, secondo le istruzioni),vi esibite in un doppio avvitamento carpiato con spaccata verticale sul palo e infine vi fate montare (in quanti minuti volete): dopo una performance così la mancia è garantita.

Oppure semplicemente lo tirate fuori una sera per una serata in allegria con gli amici.

Alla fine ne ho comprati addirittura due, per soddisfare un mio sogno proibito. Infatti era da tempo che volevo farlo, e non ne ho mai avuto la possibilità. Ma non appena ho visto in vendita questo meraviglioso prodotto, ho finalmente finalmente visto realizzato il mio più intimo desiderio:

l'amaca in salotto!

Fiducia cieca













E' curioso come la gente si fidi di alcuni sconosciuti ma di altri no.
Ad esempio vi sarà sicuramente capitato il tizio che, alla stazione, o all'aeroporto, o in altri posti trafficati vi dica: "Scusi, devo andare un attimo via...mi può guardare la borsa?"

Si, ma perché io (perfetto sconosciuto) non te la dovrei fregare e altri (perfetti sconosciuti) invece si?
Forse per via della responsabilizzazione: è come se mi dicesse "Ti nomino guardiano della mia borsa". Una persona, quando si sente responsabilizzata, diventa il paladino difensore di qualunque stronzata. Anche di una borsa dell'Esselunga.

E se mi distraggo un attimo e la rubano?
"Scusi, dov'è finita la mia borsa?Non me l'ha guardata!"
"Senta, gliel'ho guardata finché un signore con la maglia a righe non l'ha portata via".

Probabilmente il modo migliore per fregare la roba alla gente è mettersi in stazione, fare la faccia d'angelo e aspettare che qualcuno ti dica "Scusi, mi può tenere d'occhio la valigia?"
"Cerrrrto!"

E va bene con le borse.L'altro giorno ero a Barcellona, e ho scoperto che gli spagnoli sono ancora più fiduciosi verso il prossimo rispetto agli italiani. Infatti arriva un tizio col passeggino e mi dice: "Senta, mi può guardare un attimo mio figlio?Devo scendere un attimo in metropolitana, torno subito".

E' sempre pieno di zingari in città, ma quando li cerchi ché hai un bambino da vendere, mai che se ne trovi uno!

Veleno o pietre














Il miglior botta e risposta sentito oggi:

J. "Bisognerebbe uccidere per lapidazione tutti quelli che avvelenano cani e gatti"

P. "Secondo me bisognerebbe avvelenare tutti quelli che uccidono per lapidazione"

Discolpatore

Ogni riferimento a cose,
persone, animali realmente esistenti
sono non voluti e frutto di fantasia.

Della VOSTRA fantasia.

Infatti anch’io sono frutto della vostra immaginazione e non esisto.

Per cui se vi sentite offesi e/o turbati e/o chiamati in causa e/o indignati da questi testi, dovete prendervela solo con voi stessi.

O al limite con il vostro psicologo, che sta facendo un pessimo lavoro.

Copyright

Creative Commons License
Campi di Fulmicotone by Il Fulmicotonato è sotto una Licenza Creative Commons.