Tutta salute













Ero a passeggio in centro, quando ad un certo punto mi imbatto in una pescheria.

Sulla vetrina c'era scritto: Salute + semplicità + bontà = pesce

Sulla porta avevano messo il disegno di un crostaceo con scritto sotto: Buona salute a tutti!

Preso bene da tutta questa salute, ho deciso di entrare a comprarmi due branzini, ma purtroppo era chiuso.

Per malattia.

Sondati














Le assicurazioni vogliono piazzarmi la scatola nera in auto, con tanto di GPS in modo che possano sempre sapere dove mi trovo. "Ci sono solo vantaggi" mi dicono "L'assicurazione ti costa meno e se hai dei guasti ti soccorriamo subito". Si, ma se vado a farmi un puttan tour o se mi diverto in piazza a tirare i freni a mano mi mandano i vigili urbani. Non mi fido.

L'ISTAT si informa su quanti ingressi ho a casa e se ho fatto le medie. Mettere in relazione i due dati è di grande utilità per la collettività: potremmo scoprire che più ingressi si hanno e meno è alto il grado di istruzione per via degli spifferi che distraggono studiando.

In internet registrano i miei accessi così, in base ai siti che guardo, mi selezionano la pubblicità che secondo loro mi interessano. Cerco scarpe? Per mesi mi appariranno pubblicità di ciabatte, suole col gel, scarponi da montagna e stivali da Esse esse. Per il mio vantaggio, ovviamente! Se finisci per sbaglio su un sito di vibratori, occhio a riaprire il browser in ufficio!

I supermercati sanno tutto di quello che compro grazie all'indispensabile tessera fedeltà, in cambio mi "regalano" una pirofila ma solo se, oltre a dir loro gratis tutti i dettagli dei miei acquisti,  aggiungo il contributo di soli 8 euro. L'ultima volta che mi hanno detto: "Se fai la tessera ti REGALIAMO col CONTRIBUTO..", ho sputato in faccia alla cassiera. Dovrebbero farlo tutti. 
Voglio vedere se al tuo compleanno gli amici ti fanno i regali col contributo. "Guarda, quest'anno volevamo regalarti una felpa, ma se ci dai un contributo di 20 euro ti regaliamo un giubbottino".

I miei sms li registrano. Visto mai che mando un messaggio: "Ho seviziato e ucciso il mio vicino di casa con un mestolo e poi ho nascosto l'arma in giardino tra le petunie". 
I cellulari li tracciano così, anche quando scendo dalla macchina GPSsata, sanno dove sono. E se mai dovessi dimenticare il cellu a casa, ci sono le telecamere piazzate ovunque in città. Truman in confronto era un principiante. Ogni volta che vado a comprarmi un pacchetto di Mentos, mi fanno un cortometraggio completo di audio e video.

Negli aeroporti mi scannerizzano e mi passano ai raggi x. Una volta in Africa hanno passato nella macchina dei raggi x anche il mio cane. C'era sullo schermo,tra una valigia e l'altra, lo scheletro dell'animale che si muoveva. Sembrava uno scherzo di Halloween. 
Adesso al cane è cresciuta una terza zampa sulla schiena. Gli torna utile per grattarsi il culo senza perdere l'equilibrio.

I Tutor ci prendono la targa. I finanzieri, se vai in Svizzera, ci prendono una targa. La targa invece di prendercela dovrebbero darcela al merito per la sopportazione.

"Ma non mi sono mai sentito così libero", canta Jovannotti.

Io invece penso che, quando meno me lo aspetto, mi ritroverò un omino in giacca e cravatta di un qualche Ente Preposto che mi infilerà una sonda in culo.

Traumi perenni














Ero dal barbiere quando è entrato un vecchietto. Mentre era seduto in sala d'attesa raccontava di cose che gli erano successe in passato.

Per esempio che quando era piccolo una volta nevicava e lui ha provato a andare sul bob. Solo che poi il bob ha preso velocità e si è ribaltato. Lui è rotolato giù e da quel momento non ha mai mai più provato a andare sul bob o altre cose sulla neve perchè è rimasto traumatizzato.

Poi ha raccontato che qualche tempo l'hanno preso militare e l'hanno fatto sparare col fucile. Solo che il rinculo del fucile gli ha dato un colpo alla spalla e così ha avuto male per una settimana. Da quel momento non ha mai mai più provato a sparare col fucile perchè è stato troppo traumatizzato.

Quando sono uscito stava parlando di quella volta della prima volta che ha fatto l'amore con una ragazza. Ma non ho sentito come andava a finire.

Discolpatore

Ogni riferimento a cose,
persone, animali realmente esistenti
sono non voluti e frutto di fantasia.

Della VOSTRA fantasia.

Infatti anch’io sono frutto della vostra immaginazione e non esisto.

Per cui se vi sentite offesi e/o turbati e/o chiamati in causa e/o indignati da questi testi, dovete prendervela solo con voi stessi.

O al limite con il vostro psicologo, che sta facendo un pessimo lavoro.

Copyright

Creative Commons License
Campi di Fulmicotone by Il Fulmicotonato è sotto una Licenza Creative Commons.