Parlare con l'uomo invisibile



Ciao a tutti!Rieccomi qua, svagato e felice...e riconnesso. E devo dire che ho potuto verificare che non soffro da trauma da disconnessione (malattia emersa da uno studio americano). Me ne stavo piuttosto bene anzi senza computers nell'area circostante. Anche perchè nell'aera circostante c'erano di solito ragazze in bikini con le quali era molto più piacevole interfacciarsi rispetto ad una tastiera QWERTY. Ma lì va a gusti.

Viaggiando, ieri mi è capitato di finire all'autogrill dove c'era un tizio che stava parlando da solo. A guardare bene, non stava parlando da solo, ma con l'uomo invisibile. Lo guardava negli occhi invisibili e gesticolava per fargli capire meglio i concetti. "..bla bla bla..perchè quei due si sono messi d'accordo.." E con le mani faceva segno sbattendo contro ripetutamente gli indici. "..si,guarda, il pezzo che mi serve dovrebbe essere lungo almeno 30 centimetri" E con le mani faceva vedere la lunghezza. E' andato avanti così 5 minuti chiacchierando e gesticolando amabilmente con l' uomo invisibile tra gli scaffali dell'autogrill e poi l'ha salutato ed è andato a ordinarsi un caffè.

Non avrebbero mai dovuto dotare un italiano di auricolare bluetooth!

2 commenti:

Fede ha detto...

"Bentonnnnnato"! :P

Il Fulmicotonato ha detto...

Grassssie,tatina :)

Discolpatore

Ogni riferimento a cose,
persone, animali realmente esistenti
sono non voluti e frutto di fantasia.

Della VOSTRA fantasia.

Infatti anch’io sono frutto della vostra immaginazione e non esisto.

Per cui se vi sentite offesi e/o turbati e/o chiamati in causa e/o indignati da questi testi, dovete prendervela solo con voi stessi.

O al limite con il vostro psicologo, che sta facendo un pessimo lavoro.

Copyright

Creative Commons License
Campi di Fulmicotone by Il Fulmicotonato è sotto una Licenza Creative Commons.