Storia che non reggae














Il sottoscritto suona (se questa parola comprende anche il percuotere ritmicamente sopra dei tamburi con violenza inaudita) in un gruppo rocktechnoskareggaejazzfolkblueslisciopunkabbestiachepompauncasinocolvolumeapalla. 

Un genere effettivamente un po' di minchia.

Comunque, venerdì si è suonato a una bella festa di paese con megapalco, luci, cazzi e mazzi (anche se i cazzi e i mazzi a dire il vero li ho gentilmente declinati).

Ieri una ragazza mi ha detto che era presente all'evento:

- Sono venuta a sentirti!Figo il concerto
- Ah, non ti ho vista in mezzo alla gente...dov'eri?
- Sissì, c'ero, ero in fondo a destra rispetto al palco!
- Beh,potevi almeno venire a salutare!
- Volevo, ma non ti ho visto in mezzo alla gente..dov'eri?
- Sul palco.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

in effetti Marisa è salita a cantare con i Rino Gaetano...io potevo tranquillamente salire sul palco e venirti a chiedere come stavi e bere una birra, tanto uno che batte i coperchi non serve a molto in un gruppo rocktechnoskareggaejazzfolkblueslisciopunkabbestiachepompauncasinocolvolumeapalla!!!

Usagi ha detto...

che figa la foto che hai messo... complimenti al fotografo! ;-)

Ps: effettivamente chi percuote tamburi in un gruppo non si nota, perché sta nascosto dietro un mucchio di tamburi.

Il Fulmicotonato ha detto...

"Anonimo": ogni riferimento a persone,cose,Rini Gaetani e Bla è puramente casuale :)

Anonimo ha detto...

e poi cmq il batterista mentre battevi coperchi PARLA DA SOLO, se ne rende conto? O_o
e non venirmi a dire che stavi cantando...

Gwidien ha detto...

... cose che capitano...

Vaniglia ha detto...

E' la sindrome del batterista... Pò esse figo quanto vuoi che tanto non se lo fila mai nessuno (a parte Phil Collins e Di Cioccio ovviamente)...

Amauroto ha detto...

E' proprio vero che il miglior nascondiglio è il posto più evidente. Il palco può fare al caso tuo. Peccato che tu non volessi nasconderti, ma sono inezie ;)

Lipesquisquit ha detto...

Sei cool.

Discolpatore

Ogni riferimento a cose,
persone, animali realmente esistenti
sono non voluti e frutto di fantasia.

Della VOSTRA fantasia.

Infatti anch’io sono frutto della vostra immaginazione e non esisto.

Per cui se vi sentite offesi e/o turbati e/o chiamati in causa e/o indignati da questi testi, dovete prendervela solo con voi stessi.

O al limite con il vostro psicologo, che sta facendo un pessimo lavoro.

Copyright

Creative Commons License
Campi di Fulmicotone by Il Fulmicotonato è sotto una Licenza Creative Commons.