Scamparla












Dovendo andare via, mi sono dovuto prevenire da ogni tipo di influenza, per evitare di venire fermato all'aeroporto e poi rinchiuso per quaranta giorni in un cubicolo in isolamenteto, per paura che abbia la temutisssssima H1N1. Minchia...solo a scrivere H1N1 mi sono già cagato addosso.

(che poi se c'avessi l'aids e una ferita sanguinante sul braccio, piuttosto che la tbc, nessuno se ne preoccuperebbe).

Allora ho dovuto prendere delle precauzioni antinfluenzali, vaccino escluso perchè: primo, farsi vaccinare per l'influenza è da vecchi e secondo, se non vi beccate l'influenza, ci pensa il comunque vaccino a ucciderti.

Sono riuscito a resistere fin ora, ma manca ancora qualche ora alla partenza. Sto facendo le tacche sul muro come i carcerati.

Nei giorni passati ho dovuto prendere varie precauzioni . Per prima cosa, seguire i consigli di Topo Gigio
  • l] non avrai altro dio all'infuori di... no scusate, questo Topo Gigio non può averlo detto. Ah, ecco qua:
  • 1] lavarsi bene le mani. Lo faccio cantando due volte tanti auguri a te, per uccidere tutti i germi. 
  • 2] copri il naso e la bocca quando tossisci e starnutisci. Questa la ignoro, tanto che mi frega di contagiare gli altri?
  • 3] Se non ti sei lavato le mani non toccarti occhi, naso e bocca. Un po' come quando mangi la nutella con le dita. 
  • 4] Aprire le finestre per cambiare l'aria. Ma siamo sicuri che aprire le finestre che fuori ci sono due gradi, mi eviti di farmi prendere l'influenza? 
  • 5] Se sei malato resta a casa. Col cavolo, parto lo stesso! E poi questa mica serve per prevenirla, se sei a casa agonizzante è perchè è già troppo tardi.

Oltre alle Gigio-rules, ho dovuto prendere anche altri provvedimenti personali:
  • 1] Ho dovuto rivedere la mia abitudine di leccare le maniglie nei tram e i tastini rossi per aprire le porte dei treni.
  • 2] Bevo giornalmente un cocktail esplosivo a base di propoli, vivincì, multicentrum, LSD e una spruzzata di limone. No, l'LSD non serve a prevenire l'influenza.
  • 3] Cerco di stare lontano dagli ambienti affollati. Si, sono andato al concerto dei Green Day, ma l'avevo prenotato da tempo e poi, visto come cantava, non credo che Billie Joe fosse contagioso.
  • 4] Uso la mascherina. Siccome era troppo una giapponesata andare in giro con la mascherina, e un po' vistoso, l'ho nascosta dietro una maschera di V for Vendetta, che è anche elegante.
  • 5] Indosso sempre un preservativo
  • 6] In ogni stanza ho fatto applicare delle teche "rompere in caso di emergenza" contenenti antibiotici
  • 7] Ho appeso al collo un salvalavita Beghelli con il numero del mio farmacista.

Con questi accorgimenti ho resistito fin ora, anche se hanno tentato in tutti i modi di attentare alla mia salute. Al lavoro mi mandano a cercare robe in un archivio polveroso costituito da scaffali in un garage (3 gradi centigradi) con una ragazza in avanzato stato influenzale, coi classici sintomi: occhio lucido, daso dabbado, starnuti. In ascensore con lei ho trattenuto il fiato per 3 piani, una prestazione meglio di Pellizzari.

Poi vado in panetteria e una signora dichiara (forse per saltare la coda): "Sapete, ho l'influenza...ma non quella normale, proprio la suina!" Istantaneamente si è creato il vuoto attorno a lei, gente che scappava urlando "La regola cinque di Topo Gigioooo!", altri che si tuffavano dalla finestra come durante l'attacco alle torri gemelle (anche se eravamo al piano terra). Io mi sono dileguato come Copperfield in una nuvola di disinfettante spry.

Ormai sono attivato alla follia. Disinfetto tutto più di Borghezio sui treni. Vedo persone malate ovunque. Ho la claustrofobia, l'ipocondria, manie di persecuzione. Vedo i germi che mi cammino sotto pelle, gli acari mi stanno mordendo una caviglia.

Merda...devo avere esagerato la dose di lsd nell'ultimo cocktail.

6 commenti:

Usagi ha detto...

Buon viaggio! ;-)

Cuscina ha detto...

no..la citazione woodyalleniana noooo!!!!!!!!!!!

Tamara ha detto...

Io invece,da sempre donna cagionevole,non mi preoccupo affatto del virus,tanto prima o poi...:D
Però mia mamma è entrata nel trip e mi ha regalato salviettine disinfettanti più gel amuchina...
"...Che tu viaggi su quel bus che è un covo di batteri!".
Si,ha detto proprio covo.

Tam

Il Fulmicotonato ha detto...

@usagi
Grazie. L'importante è partire sano.Poi posso anche tornare malsano e portando come souvenir qualche malattia venerea.

@Cuscina
Ohh si..Allen si

@Tam
Gel amuchina?E come funziona esattamente? Appena uno dà un colpo di tosse, gli spalmi tutta la faccia?
In quando uomo, tutto quello che concerne il reparto creme & gel mi è un po' estraneo..

Selene ha detto...

Ma che ridere... Noi qua, del selvaggio est, nemmeno sappiamo cos'e' quello... H2O? :))) Ma la moda italiana arriva anche qua prima o poi, e grazie ai tuoi consigli saro' la piu' moderna! :D

La Bla ha detto...

tanti auguri a te, tanti auguri a te, tanti auguri cara Bla, tanti auguri a te!

Tiè, tutti morti sti germi, sono salva ;-)

Discolpatore

Ogni riferimento a cose,
persone, animali realmente esistenti
sono non voluti e frutto di fantasia.

Della VOSTRA fantasia.

Infatti anch’io sono frutto della vostra immaginazione e non esisto.

Per cui se vi sentite offesi e/o turbati e/o chiamati in causa e/o indignati da questi testi, dovete prendervela solo con voi stessi.

O al limite con il vostro psicologo, che sta facendo un pessimo lavoro.

Copyright

Creative Commons License
Campi di Fulmicotone by Il Fulmicotonato è sotto una Licenza Creative Commons.