Spintarelle dall'aldiqua












Il post odierno non è del sottoscritto. E'scritto da Usagi che si è voluta cimentare in questo ingrato lavoro di scribacchino digitale.
Ecco a voi..


Oggi mi va di parlare delle messe di suffragio.

Sostanzialmente funzionano così: si paga un tanto ai sacerdoti perchè preghino a favore del caro estinto, in modo che questi si aggiudichi il paradiso.

Riassumo il pensiero comune: "sicuramente andrà lassù, ma non si sa mai..."
Ragazzi, anche il paradiso ha un prezzo. Vi sembra giusto??

Vi faccio un esempio. Mettiamo il caso che muoia Berlusconi: a suon di messe di suffragio si guadagna un posto nell'attico celestiale.
A questo punto, il rischio è che ce lo troviamo lassù, tra le nuvolette e gli angioletti paffutelli.

La conseguenza è che, con il proliferare degli unti del Signore in cielo, il cristianesimo, da religione monoteista, diventi religione politeista. Il paradiso potrebbe addirittura diventare terreno di conflitto di interesse!

Allora molto probabilmente, la gente comincerà a fare dire delle messe alternative, per fare andare il proprio caro estinto all'inferno.

Che visione inquietante!

Grazie a Dio, nella Bibbia, le messe di suffragio non sono contemplate, quindi, ci sta che non funzionino ed il pericolo è scampato.

6 commenti:

La Bla ha detto...

posso far dire una messa alternativa in suffragio di un paio di nonni, affinchè si spostino nei miei sogni e mi suggeriscano i numeri giusti per vincere all'enalotto?!?

Il Fulmicotonato ha detto...

Se vuoi qualcuno che dia i numeri, credo che tu lo possa agevolmente trovare anche tra i vivi

La Bla ha detto...

ma va? guarda che ho già provato a giocare i numeri che do io nei giorni migliori...ma evidentemente non sono abbastanza fritta! uff -.-'
Oggi magari telefono al Berlusconi, mi sembra la giornata ideale per farsi dare dei numeri da lui!!!

usagi ha detto...

speriamo che,una volta spostato i nonni, questi si siano informati bene. a giudicare dalle cifre che raggiungono i jeckpot...nell'aldilà non girano i numeri giusti.

Anonimo ha detto...

veramente, il fatto che ci sia o non ci sia nella bibbia, non credo voglia dire granchè, visto che dentro c'è di tutto e il contrario di tutto, a seconda delle epoche/simpatie momentanee della chiesa/interessi economici del clero/interessi a tener la gente nell'ignoranza/grado di misoginia/ ecc ecc. Ma voglio tranquillizzare l'autrice del post: ammesso che esistano un dio e un paradiso, dovrebbero essere così in alto (in tutti i sensi, soprattutto quello morale) da non curarsi di cosa dicono, scrivono o pagano gli uomini.
Sara

Usagi ha detto...

Ciao Sara,
avendo letto praticamente l'intera Bibbia per motivi che non sto qui a spiegarti, devo dire che è l'unica cosa che parla di Dio in modo coerente senza smentirsi mai. se poi l'uomo ne fa una religione ad uso e consumo personale per non parlare delle interpretazioni in tal senso... beh, non ho che da darti ragione.
io in Dio ci credo e so che talmente alto e morale, da non permettere che qualcuno si guadagni qualcosa non per meritocrazia, ma per raccomandazione.
quindi, sono certa che berlusconi, in paradiso non ce lo troverò... sperando di non dover condividere con lui, una stanza all'inferno ;-)

Discolpatore

Ogni riferimento a cose,
persone, animali realmente esistenti
sono non voluti e frutto di fantasia.

Della VOSTRA fantasia.

Infatti anch’io sono frutto della vostra immaginazione e non esisto.

Per cui se vi sentite offesi e/o turbati e/o chiamati in causa e/o indignati da questi testi, dovete prendervela solo con voi stessi.

O al limite con il vostro psicologo, che sta facendo un pessimo lavoro.

Copyright

Creative Commons License
Campi di Fulmicotone by Il Fulmicotonato è sotto una Licenza Creative Commons.