Trucchetto hacker










Ad agosto la questura di Bergamo ha ordinato a tutti i provider italiani di bloccare l'accesso a Pirate Bay, uno dei siti più famosi per la ricerca dei files torrent. Tra questi files c'è di tutto, musica, film, ebook...insomma quintali di cose interessanti che poi ci si scambia con il peer to peer. Il problema è che tutta questa roba non è fisicamente sul sito! La baia dei pirati è solo un tracker, un elenco di indirizzi su cui trovare questi files. E' come bandire una guida del telefono perchè sopra c'è anche l'indirizzo di alcuni pregiudicati. Che reato sarebbe? E' come bloccare google solo perchè ti reindirizza verso siti con contenuti illeciti. Insomma...il giudice italiano non ha capito bene il meccanismo del sito, i cui gestori sono stati infatti accusati anche in altri stati e poi puntualmente prosciolti.

Si,ma mentre è bloccato, come facciamo a vederlo?Il blocco è stato messo a livello di server DNS (quelli che convertono gli indirizzi da www.blablabla.it a numeri, per capirci) e quindi si può aggirare in vari modi. Tra cui usando un server proxy che maschera l'IP (in pratica metti baffi finti e occhiali mentre sei al PC e ti spacci per straniero..provateci ;), o usando la rete parallela Tor, che però vi occupa una parte della banda per farla girare. Ma vi insegno un rapido trucchetto per risolvere gli indirizzi usando un server DNS diverso da quello del vostro provider. In questo caso useremo quello di openDNS, che è una bomba.
Potrete così accedere alla baia e a tutti gli altri siti oscurati in questo modo, in modo diretto e senza farvi rimbalzare su computer stranieri come succederebbe con gli altri metodi che ho elencato.

Molto semplicemete.. con XP andate su Start-> pannello di controllo-> connessioni di rete -> andate sulla vostra rete LAN con tasto detro->proprietà -> selezionate protocollo internet (IP/TCP)-> proprietà-> Selezionate "utilizza i seguenti indirizzi DNS" e impostate così:
Server DNS preferito: 208.67.222.222
Server DNS alternativo: 208.67.220.220
E voilà...ora riavviate la connessione e potete accedere ai siti bloccati

Se il meccanismo non vi è chiaro o avete un altro sistema operativo, vi consiglio di andare direttamente su opendns, dove è spiegato bene tutto il procedimento. Se poi vi aprite un account è meglio ancora, ci sono un sacco di funzioni interessanti per rendere sicuro il vostro IP e altre cosette utili.
Buona navigazione!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

ok questo trucchetto per aggirare il blocco, ma poi quando scarichi materiale illegale rimani sempre intercettabile ...

Blogos ha detto...

Si,certo. Queste impostazioni servono solo per accedere ai siti bloccati tramite server DNS,non a dare l'anonimato.
In questo caso riesci a vedere il sito della baia dei pirati. Il fatto di scaricare poi i programmi è una fase successiva,in cui non usi nemmeno il protocollo http, ma accedi direttamente ai files con programmi di sharing.

Discolpatore

Ogni riferimento a cose,
persone, animali realmente esistenti
sono non voluti e frutto di fantasia.

Della VOSTRA fantasia.

Infatti anch’io sono frutto della vostra immaginazione e non esisto.

Per cui se vi sentite offesi e/o turbati e/o chiamati in causa e/o indignati da questi testi, dovete prendervela solo con voi stessi.

O al limite con il vostro psicologo, che sta facendo un pessimo lavoro.

Copyright

Creative Commons License
Campi di Fulmicotone by Il Fulmicotonato è sotto una Licenza Creative Commons.